Quantcast
Danni

Coronavirus, Spediporto: “Con il blocco dei voli per l’Asia aumento del 400% dei costi per l’export”

Si obbligano le aziende italiane a utilizzare hub aeroportuali stranieri e compagnie straniere che hanno subito alzato le loro tariffe

Generica

Genova. Con lo stop ai voli passeggeri da e per la Cina, bloccati con provvedimento delle autorità sanitarie italiane, in realtà si assesta un durissimo colpo all’export italiano di merci che usa il cargo aereo e non la nave.

Il commento preoccupato è del presidente di Spediporto Alessandro Pitto. “La tutela della salute è doverosa ed importantissima, ed ovviamente ha precedenza su tutto, ma certi provvedimenti dovrebbero essere oggetto di più profonda valutazione. Circa il 2% delle merci viaggia via aerea su voli passeggeri, ma il valore delle merci è pari al 35% del totale. Come dire che al 35%del PIL prodotto dal trasporto aereo in esportazione  sarà impedito di imbarcarsi da aeroporti italiani. La Cina in particolare vale oltre il 10% del totale delle esportazioni, l’Asia il 40%,per l’industria Italiana significa un durissimo colpo”.

Un provvedimento questo che ha, nella sostanza, due effetti devastanti, commenta Giampaolo Botta, direttore generale di Spediporto: “Il primo impedisce alle merci di essere regolarmente trasportate via aerea da aeroporti italiani, noi siamo l’unico Paese a farlo nel resto d’Europa il trasporto cargo è stato addirittura potenziato, il secondo che si obbligano le aziende italiane a utilizzare hub aeroportuali stranieri e compagnie straniere che hanno subito alzato le loro tariffe, con aumenti anche del 400%, fino a ieri trasportare un kilo di merce via aerea costava mediamente 0.9euro/kg oggi costa 4 euro/kg”.

Per Alessandro Pitto il danno che sarà recato al settore non solo comprometterà la crescita, ormai costante del settore, ma “metterà a rischio investimenti ed occupazione, a essere interessati dal provvedimento di interdizione oltre a quelli cinesi sono anche gli aeroporti di Macao, Hong Kong e Taipei vale a dire i principali hub aeroportuali dopo quelli cinesi. Un danno enorme all’economia e all’export italiano”

leggi anche
messina container
Incertezza
Virus Cina, il porto di Genova teme la contrazione dei traffici merci
Costa Smeralda, le immagini della presentazione
Emergenza
Coronavirus, allarme sulle navi: anche Costa vieta le crociere a chi è stato in Cina
Generica
Il piano
Coronavirus, la Liguria si prepara all’emergenza: “Oggi rischio basso, ma Genova è un punto caldo”
msc crociera - terminal traghetti - porto di genova
Pericolo dal mare
Coronavirus, occhi puntati su traghetti e crociere: a Genova pronti guanti e mascherine nei terminal
Generica
Sanità
Coronavirus, Regione Liguria in contatto con protezione civile nazionale
Generica
Curiosità
Altro che Coronavirus: quando i genovesi importarono dalla Cina la terribile peste nera
San Martino ospedale pronto soccorso codice rosso sanità policlinico
Falso
Coronavirus, nuovo allarme al San Martino per una donna rientrata dalla Cina
Generica
Controlli
Coronavirus, misurazione della temperatura a chi rientra in aereo dalla Cina
Turisti cinesi Liguria
Ricadute
Coronavirus, l’allarme stronca il turismo in Liguria: nel 2020 perderemo 127 milioni di euro
Generica
Allarme
Coronavirus, prime ricadute sul porto di Genova: merci dalla Cina in calo del 5%