Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, questa sera tornano a casa i primi turisti in quarantena ad Alassio

Saranno smistati tra strutture dell'esercito e abitazioni proprie, tra Liguria, Piemonte e Lombardia

Più informazioni su

Genova. Quello che in questi giorni è diventato il centro di quarantena principale della Liguria, l’albergo di Alassio, nelle prossime ore sarà disallestito.

A comunicarlo l’assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone che ha comunicato che gli ospiti “in quarantena” inizieranno a lasciare la struttura per permettere un miglior livello di cura e sicurezza per gli stessi pazienti.

L’operazione, gestita da Protezione Civile, grazie al coordinamento con Esercito e Regione Liguria, è attuabile perché i gruppi sono ben identificati in base alla loro provenienza: il gruppo di Castiglione d’Adda sarà trasferito in una struttura dell’esercito in Liguria, il gruppo di 32 persone provenienti da Asti andrà in Piemonte mentre il gruppo di 12 persone composto da turisti lombardi provenienti dalla provincia di Pavia e Milano saranno presi in carico dalla sanità lombarda, dove resteranno in sorveglianza attiva. Loro dovrebbero partire già questa sera.

Ad Alassio, quindi, rimarranno in “quarantena” una ventina di persone tra personale degli alberghi e proprietari della struttura. “Ancora prima che valutazioni di tipo sanitario, riteniamo che tante persone in due strutture senza controllo non garantiscano che non accada nulla dal punto di vista della sicurezza – ha sottolineato Giampedrone – E poi c’è una componente di esposizione molto altra tra di loro. Stasera torneranno a casa i 12 ospiti ospiti lombardi. Domani, invece, il gruppo di Castiglione d’Adda andrà in una struttura dell’esercito individuata in Liguria; il gruppo di Asti, invece, andrà in una struttura dell’esercito in Piemonte”.