Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, nuova modalità di accesso negli ambulatori dei codici bianchi a Genova

Il servizio di continuità assistenziale è dedicato ai casi a bassa complessità clinica ed è attivo sui poli di Sampierdarena, Rivarolo e Recco

Più informazioni su

Genova. In relazione all’attuale situazione epidemiologica del Coronavirus e in ottemperanza alle indicazioni ministeriali sulla continuità assistenziale in materia di contenimento e gestione dell’emergenza del COVID-2019, Asl3 attua – al fine di non sospendere il servizio ai cittadini sui poli di Sampierdarena, Rivarolo e Recco- una nuova modalità di accesso, temporanea, agli ambulatori dei Codici Bianchi del fine settimana.

Gli Utenti prima di accedere al Servizio dovranno contattare un numero telefonico dove un operatore sanitario effettuerà una prima valutazione ponendo alcune domande (indicazioni Circolare Ministeriale n. 5443 del 22/02/2020) in esito alle quali gli verrà assegnato un codice con cui accedere al servizio (in quella giornata). Gli utenti con sintomatologia sospetta verranno invece indirizzati al 112.

“Si tratta di una modalità – spiega Luigi Carlo Bottaro, Direttore Generale di Asl3 – per verificare che il paziente che accede al servizio non rientri nelle categorie a rischio. Ovviamente è una misura temporanea che abbiamo attivato fino al termine dell’emergenza contingente. L’obiettivo è quello di continuare a fornire la normale assistenza sanitaria. Ringrazio fin d’ora gli operatori e tutti i cittadini per la collaborazione a tutela della salute pubblica”.

Il giorno stesso, prima di accedere, l’utente dovrà chiamare per: il Polo di Sampierdarena – Palazzo della Salute di Fiumara (via Operai 80) tel. 010 849 7295; la Valpolcevera presso la Croce Rosa Rivarolese (via Croce Rosa, 2) tel. 010 749 2247; il Levante Poliambulatorio Recco – Ex Ospedale Sant’Antonio (via Bianchi, 1) tel. 010849 4401. Gli Ambulatori sono aperti al sabato, domenica, festivi e prefestivi dalle ore 8 alle ore 20. Il servizio è gratuito e senza impegnativa