Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Code in A26 e sulla provinciale del Turchino, la Valle Stura ancora in ostaggio del traffico fotogallery

Giornata asfissiante per i residenti: il traffico verso le riviere non assorbito dalla viabilità

Più informazioni su

Genova. Un sabato soleggiato di un inverno mite e particolarmente primaverile: insomma, una bella giornata. Ma non per tutti: chilometri di auto e camion stanno, infatti, stanno tenendo in ostaggio la Valle Stura, ancora una volta “strangolata” dai disagi legati alla viabilità.

La riapertura della provinciale del Turchino tra Rossiglione e Ovada, infatti, ha portato fuori dall’autostrada, ancora alle prese con scambi di carreggiata per i lavori in galleria e cantieri vari, buona parte del traffico: sulla 456, però, sussistono ancora diverse criticità con passaggi a senso unico alternato regolato da semafori.

Il risultato? Traffico con code e rallentamenti sopra e sotto l’A26: i pendolari del fine settimana, spinti dalla bella giornata verso la riviera sono fermi nei 7 chilometri di coda della A26, tra Ovada e Masone, mentre sulla provinciale code a tratti praticamente ovunque, con incolonnamenti di quasi due chilometri a Campo Ligure. Ancora un giornata infernale per la Valle Stura.