"Cinese infame", le scritte della vergogna comparse a Marassi, tra svastiche e insulti - Genova 24
Degrado

“Cinese infame”, le scritte della vergogna comparse a Marassi, tra svastiche e insulti fotogallery

Saranno rimosse nelle prossime ore. Ferrante: "Becero razzismo preoccupante"

Scritte contro i cinesi

Genova. “Cinese infame, toop nella fogna”. Questa la scritta comparsa questa notte sul selciato del campetto da calcio dei Giardini Lamboglia, in viale Bracelli a Marassi.

Oltre alle scritte ingiuriose tracciate anche svastiche e croci celtiche: un gesto che si inserisce in quella scia di gesti di intolleranza legati alla fobia collettiva dell’emergenza sanitaria di questi giorni, che ha visto diversi episodi rivolti alla comunità cinese genovese e non.

“Ho provveduto immediatamente a girare le foto alle forze dell’ordine e a richiedere all’area tecnica del Municipio la rimozione delle stesse – ha commentato Massimo Ferrante, presidente del Municipio III Bassa Val Bisagno – Più del coronavirus la mia preoccupazione è il dilagare di gratuita ignoranza e becero razzismo”. Sull’episodio indaga la Digos.

leggi anche
davide rossi lega
L'appello
Coronavirus, Davide Rossi (Lega): “Chiudere i centri massaggi cinesi”
davide rossi
La proposta
Coronavirus, Davide Rossi (Lega): “Controllare i circoli latino americani”
Generica
Caos
“Ho comprato in un negozio cinese, ho il coronavirus?”: così il panico fuori controllo rallenta il 112
Manifestazione cinesi
La manifestazione
Coronavirus, la comunità cinese in piazza: “Siamo quelli di sempre, no a paure ingiustificate”
Sedi istituzionali e palazzi e piazze simbolo della città
Manifestazione
“Non siamo un virus”, la comunità cinese scende in piazza contro il pregiudizio e la fobia
Generica
Virus
Coronavirus, genovesi in fuga dai ristoranti cinesi: “Noi vittime di razzismo, ora rischiamo di fallire”