Quantcast
Strascico

Caso Toscani, Toti: “Ha detto una ca**ata gigantesca”. Stasera flash mob a De Ferrari

Il governatore: "Servivano scuse più convinte", alle 18 la manifestazione di protesta

Generica

Genova. “Toscani? La ca**ata che ha detto era gigantesca. Avrebbe dovuto scusarsi con un po’ più di convinzione. Può scappare una parola di troppo, ma quella era davvero oltre il troppo”. Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, ospite del padiglione della Liguria alla Bit di Milano, commenta così la scelta del gruppo Benetton di interrompere il rapporto con il fotografo Oliviero Toscani per le sue affermazioni a proposito del crollo del Ponte Morandi a Genova.

“E’ una scelta di Benetton. Io non sono mai favorevole quando qualcuno perde il posto di lavoro, anche se non penso che Toscani abbia problemi fine mese per campare la famiglia – ha osservato Toti -. Benetton, che qualche problema di immagine lo ha accumulato in questi mesi perché le risposte sono state francamente poco soddisfacenti, ha fatto ciò che riteneva opportuno”.

Stasera alle 18 ci sarà un flashmob in piazza De Ferrari a Genova organizzato da due comitati della zona arancione. Una mobilitazione nata sui social come evoluzione dell’hashtag #anointeressa, lanciato da Toti e dal sindaco Bucci in risposta alla frase di Toscani (“A chi interessa che caschi un ponte?”). Tra i partecipanti sono attesi alcuni parenti delle vittime e lo stesso governatore che a Milano ha ricordato l’iniziativa: “Per Genova e per la Liguria, ma anche per l’Italia, bisogna parlare del Ponte Morandi, delle 43 vittime, del dolore, dei danni, di chi ha perduto il lavoro, con qualche grammo di rispetto in più”.

Non tutti, però, condividono la scelta degli organizzatori. Egle Possetti, rappresentante di un comitato che riunisce alcuni familiari, ha chiuso la questione negli scorsi giorni: “Credo che continuare a parlare di questa dichiarazione faccia in qualche modo perdere di vista quello che è il nodo della questione”. E un altro comitato di Certosa, quello presieduto da Enrico D’Agostino, ha messo in guardia da possibili strumentalizzazioni politiche: “Non parteciperemo a nessun flash mob inutile e fuorviante, ma saremo al fianco delle famiglie delle vittime del Ponte Morandi in presidio il 14 febbraio e continueremo a chiedere giustizia e riscatto anche per gli abitanti della nostra valle”.

leggi anche
ponte morandi benetton
Commento
“Da Benetton scuse ancora non pervenute”, i cittadini di Certosa ‘chiudono’ il caso Toscani
Generica
Manifestazione
#anointeressa, lunedì in piazza De Ferrari flash mob contro Oliviero Toscani
Generica
Rapporto chiuso
“A chi interessa un ponte crollato?”, Benetton licenzia Oliviero Toscani
Generica
Fuori dal coro
I renziani difendono Oliviero Toscani: “Le sue parole strumentalizzate per propaganda elettorale”
Generica
Ammissione
Frase choc sul ponte, alla fine Oliviero Toscani si scusa: “Se potessi mi prenderei a bastonate”
Generica
Polverone
“A chi interessa che crolli un ponte?”, tutta Italia in rivolta contro Oliviero Toscani con #anointeressa
Generica
L'ha detto
Sardine dai Benetton, Oliviero Toscani choc: “Ma a chi interessa che crolli un ponte?”
Varie 14
Manifestazione
Una foto contro le parole di Oliviero Toscani, a De Ferrari il flash-mob #anointeressa