Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco: nulla da fare con l’Orizzonte, ma l’atteggiamento è quello giusto risultati

La capolista è di un altro livello rispetto alle biancazzurre

Bogliasco. Prevedibile ed inevitabile sconfitta interna per le ragazze del Bogliasco che nel nono turno di campionato cedono 18-5 in casa al cospetto delle campionesse d’Italia dell’Orizzonte Catania.

Nonostante l’ampio passivo Sinatra ottiene comunque alcune buone indicazioni dalle sue giocatrici dopo oltre due mesi di pausa forzata del campionato. Ad esempio dalle occasioni in superiorità numerica, tutte sfruttate a dovere dalle biancazzurre, e dall’ottimo impatto avuto su una sfida che al cambio vasca vedeva un vantaggio tutto sommato limitato a favore della corazzata siciliana.

Ad incrementare pesantemente il bottino delle ospiti hanno poi contribuito in maniera determinante anche ben cinque rigori, tutti trasformati freddamente da Emmolo e compagne.

L’atteggiamento oggi è stato quello giusto per tutti e quattro i tempi – commenta Mario Sinatra -. Chiaramente fino a che siamo state fresche, nella prima metà di gara, siamo andate molto bene. Poi siamo inevitabilmente calate e abbiamo fatto male alcune cose, specialmente nel terzo tempo. Se avremmo questo tipo di approccio ed atteggiamento anche in futuro ci toglieremo molte soddisfazioni. Mi dispiace solo che ogni tanto qualcuna delle ragazze si butti un po’ troppo giù”.

Il tabellino:
Bogliasco – L’Ekipe Orizzonte 5-18
(Parziali: 1-3 2-3 2-6 0-5)
Bogliasco: Malara, T. Cocchiere 2, Rayner, Cuzzupè 1, Mauceri, G. Millo 2, Paganello, Rogondino, Mori, C. Criscuolo, Whitelegge, Carpaneto, E. Falconi. All. Sinatra.
L’Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou 2, Garibotti 4, Viacava 2, Aiello, Bekhazi 1, Palmieri 2, Marletta 3, Emmolo 2, H. Mckelvey, Riccioli 2, Santapaola, Condorelli. All. Miceli.
Arbitri: Cavallini e Savarese.
Note. Uscita per limite di falli Whitelegge nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 4 su 4 più 1 rigore realizzato, Orizzonte 4 su 6 più 5 rigori realizzati.