Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Belin che bravi”, gli Ex-Otago tornano nella loro a Genova e fanno il pienone fotogallery

In due ore i ragazzi di Marassi hanno ripercorso 15 anni di carriera

Più informazioni su

Genova. Un Rds Stadium sold out ha accolto gli Ex-Otago nella loro Genova. Il concerto evento, chiamato “Belin che bravi”, è stato voluto dal gruppo per festeggiare nella loro città di origine la fine del tour “La notte che chiama” che li ha portati in giro per tutta Italia.

Il concerto è stato prodotto da Magellano Concerti, che per la tappa genovese ha avuto la collaborazione dell’Agenzia Duemila Grandi Eventi di Genova. Il quintetto è salito alle cronache del mondo musicale pop, con la partecipazione al Festival di Sanremo del 2019, interpretando il brano “Solo una canzone”.

Maurizio Carucci (voce, tastiera e cori), Simone Bertuccini (chitarra acustica, chitarra classica, chitarra elettrica, basso e cori), Olmo Martellacci (tastiera, sintetizzatore, wurlitzer, basso, sassofono, flauto traverso e cori), Francesco Bacci (chitarra elettrica, charango, basso, armonium e cori) e Rachid Bouchabla (batteria e percussioni) hanno da subito infiammato il pubblico, aprendo il concerto con il brano “Questa notte”.

Fan che hanno raggiunto l’Rds Stadium da varie parti d’Italia: Milano, Bergamo, Torino, Firenze, Roma. Sul palco si sono, inoltre, alternati anche vari ospiti tra cui The André, i Coma Cose, Jack Savoretti, con cui avevano duettato lo scorso Festival di Sanremo, Venerus e Dutch Nazari.

Il concerto è durato oltre due ore, in cui “i ragazzi di Marassi” hanno ripercorso i quidici anni di carriera. L’evento è stato preceduto dalle performance di Pasino, Nebbiolo e L’ultimodeimieicani.