Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allarme artigianato, in Liguria nel 2019 sono sparite più di 300 imprese

Pesante il dato della provincia di Genova: meno 1,7% nell'anno appena concluso

Più informazioni su

Genova. L’artigianato ligure chiude il 2019 in rosso. Nonostante la stabilità registrata negli ultimi trimestri, a dicembre il dato è -0,8%, secondo Infocamere-Movimprese.

Su 43.371 registrate a fine anno, 3.170 sono le nuove, 3.505 le cessate, per un saldo negativo di 335 unità, appunto -0,8%. Una riduzione maggiore rispetto a quella del 2018, che aveva segnato un -0,6%. Imperia e La Spezia registrano segni positivi. A Imperia è del +0,4%, frutto di 480 chiusure, 509 aperture su 7.195 microimprese: 29 nuove realtà all’attivo. Alla Spezia, dopo un 2018 negativo dello 0,8%, il 2019 registra +0,6%: su 5.251 microimprese, le nuove sono state 432, le chiusure 403, per un saldo attivo di 29 realtà.

Pesante il dato della provincia di Genova -1,7% (era -0,8% nel 2018). Su 22.200 imprese, hanno aperto in 1.620 e chiuso in 1.998: il saldo è -378 unità. Resta negativo, ma in miglioramento, il saldo nel Savonese: -0,2% contro -0,9% registrato nel 2018, 609 iscrizioni, 624 chiusure, 15 imprese in meno su 8.725 totali.