Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Weekend di disagi in Liguria, confermato lo sciopero dei treni regionali

Dalle 21.00 di sabato alle 21.00 di domenica, esclusi i treni a lunga percorrenza

Più informazioni su

Genova. Confermato in Liguria lo sciopero di 24 ore dei treni regionali proclamato per questo weekend dai sindacati Filt Cgil, Uiltrasporti, Ugl e Orsa. Stop alla circolazione dalle 21.00 di sabato 25 gennaio alle 21.00 di domenica 26.

A circolare regolarmente saranno solo le Frecce e i treni a lunga percorrenza. Per i treni regionali, in Liguria e nelle regioni limitrofe, potranno dunque verificarsi cancellazioni o variazioni, salvaguardando comunque le relazioni a maggior traffico di passeggeri. L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Qui l’elenco dei treni garantiti anche in caso di sciopero.

“La società ha proposto soluzioni insufficienti alle carenze di macchinisti e capotreno, oggetto di una vertenza aperta dallo scorso agosto, quando in un solo giorno sono stati soppressi 16 treni per evidenti carenze d’organico, conseguenza anche degli errori di programmazione del turn over sulle uscite per pensionamento legate a Quota 100”, scrivono i sindacati spiegando le motivazioni dello sciopero.

“In assenza di soluzioni adeguate, come ad esempio l’assunzione di macchinisti già patentati (la formazione richiede 18 mesi) durante la prossima stagione estiva il personale sarà costretto nuovamente a sacrifici enormi – proseguono le organizzazioni sindacali -. Nonostante gli appelli della Regione al senso di responsabilità delle parti, per garantire un adeguato trasporto ferroviario in una regione martoriata dai noti problemi alla viabilità stradale, Trenitalia, dopo aver sottoscritto un contratto di servizio della durata di 15 anni, continua a sottovalutare l’importanza di un servizio di qualità in Liguria”.