Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Teatro, a Sestri Levante in scena il dramma di Garcia Lorca “Rosita, Donna, Nubile”

Sabato 1 e domenica 2 febbraio, nella Sala Agave dell’Ex Convento dell’Annunziata

Più informazioni su

Sestri Levante. Sabato 1 e domenica 2 febbraio, nella Sala Agave dell’Ex Convento dell’Annunziata a Sestri Levante, alle ore 20 e 30 andrà in scena il dramma in tre atti “Rosita, Donna, Nubile”, scritto nel 1935 da Federico García Lorca. L’evento, patrocinato da Regione Liguria e patrocinato e sostenuto dal Comune di Sestri Levante, sarà a ingresso libero e gratuito.

“Lorca scrisse questo testo nel 1935, in un’epoca in cui si pensava impossibile uscire da una promessa di matrimonio e rifarsi una vita – spiega Mercedes Martini -. Oggi l’interesse culturale e sociale di portare in scena questo capolavoro, è mettere a fuoco i molti motivi per cui una ragazza resta in casa dei genitori, e resta nubile. Personalmente credo che anche adesso i giudizi su una donna non sposata e non madre, possano essere terribilmente discriminatori. Donne che pur ricoprono ruoli importanti e di grande responsabilità, prima o poi si trovano davanti alle domande: “Sei sposata?”, “Sei madre?”. Come se tutto il fare del mondo non definisse la propria identità, il proprio essere”.

Mercedes Martini, insegnante del Teatro Stabile di Genova e collaboratrice di Marco Sciaccaluga al Teatro Nazionale di Genova, da oltre dieci anni prosegue l’attività di insegnamento con i corsi di recitazione dell’associazione T.i.m.e.u.p., che oggi si tengono a Sestri Levante. “Il teatro fa da specchio alla natura. Per cercare di farlo al meglio bisogna approfondire il comportamento umano, studiare a fondo i testi, imparare ad ascoltarsi e a osservarsi, allenare corpo e voce, imparare a improvvisare. La realizzazione di questo spettacolo è frutto di un’indagine profonda nel testo, nel corpo e nelle parole, una continua ricerca fatta con il gruppo con cui lavoro e su ciascuno di noi. Per me fare teatro significa soprattutto ogni giorno, in ogni aspetto della propria vita, imparare ad osservare e a comprendere più profondamente l’uomo, studiare, e poi rispettosamente, provando e mettendosi davvero in gioco con tutto il proprio essere, cercare di restituire quello che l’autore ha voluto raccontare di questa meravigliosamente imperfetta creatura”.

Mercedes Martini, con T.i.m.e.u.p., ringraziano Regione Liguria, il presidente Giovanni Toti e l’assessora Ilaria Cavo, e il Comune di Sestri Levante, la sindaca Valentina Ghio e l’assessora Maria Elisa Bixio, per il supporto offerto. I corsi di T.i.m.e.u.p. sono aperti a chi ha compiuto più di sedici anni. Per informazioni si può scrivere a ass.timeup@gmail.com.

Spettacolo. “Rosita, Donna, Nubile” da Federico García Lorca. Regia: Mercedes Martini. Assistente alla regia: Fabrizio De Longis. Attori: Federica Kessisoglu, Stefania Sommi, Silvia Sacco, Ottaviano Curzi, Giacomo Giorgi, Lorenzo Crovo.

La storia. Granada, Spagna. Rosita ha quindici anni, orfana, vive con gli zii e la nutrice. Si innamora di suo cugino che la chiede in sposa. Il matrimonio viene rimandato quando il ragazzo è richiamato dal padre a Tucuman, in Argentina, per seguire gli affari di famiglia. Con il passare degli anni Rosita rimarrà sempre imprigionata in questa promessa, mentre il cugino si sposerà con un’altra donna.