Sottoponte, la palestra abbandonata di via Porro tornerà al quartiere entro il 2021 - Genova 24
Sviluppo

Sottoponte, la palestra abbandonata di via Porro tornerà al quartiere entro il 2021

Grazie all'accordo siglato tra Comune di Genova, Hitachi Sts e Rfi

Generica

Genova. Oggi è un parallelepipedo di cemento in rovina, in una strada che per via dei cantieri del nuovo ponte ha cambiato quasi del tutto i suoi connotati, ma presto la palestra di via Porro tornerà a essere un punto di riferimento per il territorio in base a un accordo siglato tra Comune di Genova, Hitachi Sts (ex Ansaldo Sts) e Rfi. Lo schema di protocollo è stato approvato solo recentemente da una delibera della giunta Bucci e prevede che le ferrovie cedano per 9 anni in comodato d’uso l’edificio di loro proprietà all’amministrazione pubblica.

Prima però, a sue spese, Rfi dovrà attuare alcuni interventi di risanamento e di messa a norma dell’edificio che, spiegano da ferrovie, inizieranno a breve e saranno portati a termine entro la fine del 2020. Hitachi Sts contribuirà con 40 mila euro nel secondo semestre del 2020 e a termine lavori di cui altri 10 mila euro nel 2021. Il Comune di Genova contribuirà con risorse finanziarie proprie .

La palestra di via Porro, che in futuro rientrerà nell’ambito del grande disegno del “cerchio rosso” per il Sottoponte ideato dall’architetto Boeri diverrà un polo di aggregazione sociale. “Una delle idee è di mantenerla proprio come palestra – spiega l’assessore alle Politiche sociali Francesca Fassio – ma di fatto sarà uno spazio polivalente le cui caratteristiche saranno discusse e definite anche con gli stessi cittadini”.

Un protocollo simile, nell’ambito della progettazione denominata “Oltre il ponte…” per risarcire i quartieri colpiti dal crollo del Morandi, è stato siglato nei mesi scorsi anche con Compagnia di San Paolo, che ha finanziato molte iniziative socioculturali, e con la Fondazione Costa Crociere, che pagherà la realizzazione di una “casa di quartiere”. Anche in questo caso si tratta di aziende che a Genova hanno ruoli di primo piano, Hitachi ha realizzato i convogli della metropolitana di Genova e in futuro potrebbe essere tra i protagonisti della linea leggera in Val Bisagno. Rfi è il soggetto principale del potenziamento della rete su ferro, dal nodo di Genova – per cui si attende la ripartenza dei lavori – al terzo valico ferroviario.

leggi anche
Certosa via Fillak Brin Morandi
Insieme per genova
Morandi un anno dopo: a Certosa sorgerà uno spazio pubblico grazie alle donazioni di Costa Crociere
Generica
Quartiere condiviso
31 ottobre, una grande festa e una cena collettiva al mercato comunale danno il via al progetto CertOSA
Nuovo ponte, cantiere impalcato 20 gennaio
Cronoprogramma
Nuovo ponte, entro il weekend un nuovo impalcato: è il settimo di 19
Via Porro e via Fillak a due passi dal cantiere del ponte
Comunità
La vita ai confini del cantiere, tra gru e detriti via Porro resiste: “Ora certezze sul parco del ponte”
Parco Sottoponte Boeri
Si parte
E sotto il ponte? Area liberata a novembre, poi i lavori per il parco (soldi permettendo)
Case via Porro
Riqualificazione
La nuova vita di via Porro, housing sociale e case per studenti nei palazzi abbandonati
Generica
Centro ovest
Via Porro, la palestra abbandonata svuotata dei detriti in vista della riqualificazione