Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sicurezza stradale, nella wishlist dei municipi al Comune più illuminazione e controlli

Incontro con la giunta Bucci, da corso Europa alle gare di velocità a Quarto, dal guardrail di via Adamoli ai "falsi velox" ecco le proposte dai quartieri

Più informazioni su

Genova. Dalle pecche della segnaletica orizzontale e verticale alla sicurezza di corso Europa, dai semafori attesi da anni a Capolungo e in via Carrara alle infrazioni in via Paolo Reti e agli allagamenti frequenti in via 30 Giugno. Sono alcune delle priorità elencate dai rappresentanti dei municipi agli assessori alla Mobilità e alla Sicurezza del Comune di Genova durante un incontro per fare il punto della sicurezza delle strade.

Ma non è finita. Nel lungo elenco sono comparse le corse clandestine a Quarto Alto, gli attraversamenti pedonali poco illuminati, il guardrail di via Adamoli che andrebbe rivisto contestualmente al progetto di pista ciclo-pedonale, la messa in sicurezza di via Ovada, l’acquisto di colonnine che, pur senza sanzionare, facciano da deterrente contro l’alta velocità.

Il prossimo passo, ha detto Garassino, sarà raggruppare le segnalazioni e stilare una lista di priorità con una graduatoria degli interventi da finanziare, lavorando con la polizia locale ma anche con Aster, aggiornandosi sull’andamento dei lavori ogni tre o sei mesi.