Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Si trasferisce per amore da Genova ad Alghero e viene uccisa: arrestato il compagno

Speranza Ponti aveva vissuto per molti anni a Genova che aveva lasciato qualche mese fa

Più informazioni su

Genova. Il cadavere di Speranza Ponti, la 50enne originaria di Uri che, dopo diversi anni trascorsi a Genova, da alcuni mesi si era trasferita ad Alghero per amore, è stato ritrovato nell’area del “Resort Vista Blu”, una vasta zona di lussuose villette a schiera adeguate a esigenze ricettive a Monte Carru, l’area delle campagne di Carrabufas più vicina al centro abitato.

Era scomparsa nel nulla a metà dicembre. A fornire il luogo del ritrovamento è stato l’interrogatorio del fidanzato della donna, Massimiliano Farci, 53 anni, ora in stato di fermo nel carcere di Bancali, a Sassari. Sentito alla presenza del suo legale, Daniele Solinas, Farci ha respinto ogni responsabilità.

Farci, 53 anni, di Assemini, era stato condannato nel 1999 insieme al fratello Alessandro per il cosiddetto “delitto della Lotus Rossa”. I due, infatti, erano stati ritenuti responsabili dell’uccisione di Roberto Baldussi, un ragioniere di San Sperate, col movente di impossessarsi della sua auto di lusso. Condannato all’ergastolo, dopo aver scontato una ventina d’anni di carcere, ha ottenuto la semi-liberta.

La notte doveva rientrare nel carcere di Alghero, ma di giorno gestiva una pizzeria.