Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella-Livorno, partita folle: da 3-0 a 3-3, poi un gol per parte nel recupero e finisce 4 pari risultati fotogallery

I chiavaresi vanno al riposo sotto di tre reti. Nella ripresa, col nuovo acquisto Mazzitelli in campo, recuperano e portano a casa un punto

Livorno. Dopo due fine settimana di pausa, riparte il campionato di Serie B. Il girone di ritorno della Virtus Entella si apre sul campo dell’ultima in classifica, il Livorno.

I toscani, nell’intera andata, hanno raccolto solamente 12 punti; alla guida della squadra amaranto, fino alla quindicesima giornata, c’era l’ex tecnico chiavarese Roberto Breda, che è stato esonerato.

Ben altro clima in casa biancoceleste: i liguri sono galvanizzati da una prima metà di campionato eccellente, nella quale hanno conquistato ben 29 punti, grazie ai quali occupano la quarta posizione.

La cronaca. Paolo Tramezzani manda in campo un 4-3-3 con Plizzari; Del Prato, Boben, Bogdan, Porcino; Agazzi, Luci, Rocca; Marras, Braken, Murilo.

A disposizione Zima, Ricci, Di Gennaro, A. Rizzo, Gonnelli, Pallecchi, L. Rizzo, Morelli, Viviani, Gasbarro, Mazzeo, Raicevic.

Mister Roberto Boscaglia schiera un 4-3-1-2 con Contini; Poli, Pellizzer, Chiosa, Sala; Eramo, Paolucci, Settembrini; Schenetti; G. De Luca, M. De Luca.

In panchina Paroni, Mazzitelli, Morra, Toscano, Adorján, Nizzetto, De Santis, Sernicola, Mancosu, Crialese, Currarino.

Arbitra Antonio Rapuano (Rimini), assistito da Alessandro Cipressa (Lecce) e Luigi Lanotte (Barletta); quarto uomo Alessandro Di Graci (Como).

I tifosi locali, in contestazione, assistono alla partita in silenzio, esponendo lo striscione “Ostaggi di una fede, ma mai di una proprietà”. Si fanno sentire, invece, i circa duecento sostenitori biancocelesti.

Entella subito all’attacco: cross da destra di Schenetti, Beppe De Luca che tocca di testa ma mette a lato.

Al 6° contropiede dei toscani, dalla sinistra Porcino serve in area Agazzi che stacca e colpisce di testa: Contini ci arriva con una mano e sventa.

Livorno in vantaggio al 9°. Scorribanda di Rocca che arriva al limite, scarica per Marras, tiro e altro miracolo di Contini che devia sul palo, ma ribattuta è presa da Murilo che insacca a porta vuota. 1 a 0.

Rispondono i liguri, al 10°: destro di Paolucci dal limite, Plizzari si salva in angolo.

I padroni di casa, ritemprati dai nuovi arrivati nelle recenti operazioni di mercato, continuano a cercare di costruire azioni da rete.  Al 12° viene ammonito Paolucci che entra in ritardo su Agazzi.

Al 14° Manuel De Luca prova il destro dalla distanza: facile la parata di Plizzari.

Al 17° un tiro da fuori area di Luci si trasforma in un cross per Braken che da buona posizione manda a lato, ma era in fuorigioco.

Al 17° calcia ancora Manuel De Luca da fuori area, Plizzari para a terra.

Al 21° il Livorno colpisce ancora. Discesa di Murilo sulla sinistra, cross comodo a centro area dove Braken anticipa Chiosa e batte imparabilmente Contini. 2 a 0.

Al 23° cartellino giallo a Murilo per un fallo su Paolucci. Il destro dello stesso Paolucci colpisce la barriera.

Al 26° altro svarione dell’Entella, su un lancio in verticale di Marras: ci vuole il terzo miracolo di Contini per impedire a Braken, tutto solo, di segnare il terzo gol.

Al 29° Marras avanza sulla destra fino al limite dell’area e calcia col destro, blocca Contini.

Entella in balia degli avversari. Al 31° Contini para agevolmente un tiro di Murillo dai diciotto metri.

Al 32° Settembrini entra in ritardo su Murillo: ammonito.

Contini resta a terra e viene medicato; gioco che resta sospeso per un paio di minuti.

Al 39° palla da Rocca a Murilo, sinistro al volo: alto.

Braken riceve palla in area e viene steso da Contini: calcio di rigore e cartellino giallo per il portiere. Rocca spiazza Contini: al 43° risultato di 3 a 0.

Al 45° Settembrini entra in area e viene strattonato da Boben: ammonizione e calcio di rigore. Schenetti calcia nell’angolino alla sinistra di Plizzari che sfiora ma non riesce a respingere. 3 a 1.

Si conclude dopo un minuto di recupero, con il Livorno avanti 3-1, un primo tempo che, fatta eccezione per i primi cinque minuti e l’azione conclusiva, è stato dominato dagli amaranto.

Secondo tempo. L’Entella rientra in campo per prima; i locali si fanno attendere di più. Tra i chiavaresi c’è l’esordio del centrocampista Luca Mazzitelli, arrivato da pochi giorni dal Sassuolo. Gli fa posto Eramo.

Al 4° Marras dalla destra serve Rocca che dal limite calcia: alto.

Al 6° ammonizione a Luci che entra fuori tempo su Poli.

Va vicino al gol al primo pallone giocato Mazzitelli, che al 7° riceve palla da Settembrini, arma il destro a giro ma colpisce la traversa a portiere battuto.

L’Entella insiste: al 9° cross di Beppe De Luca, colpo di testa di Manuel De Luca, alto.

All’11° cross di Schenetti, mezza rovesciata di Poli che esce non distante dalla porta locale.

Prosegue il forcing dei chiavaresi, che cercano di riaprire la partita. Al 15° Boscaglia inserisce Currarino al posto di Settembrini; Entella in assetto più offensivo.

Il Livorno torna a guadagnare campo e in un paio di occasioni impegna la difesa biancoceleste. Al 20° della ripresa risultato fermo sul 3-1.

Al 22° altra amnesia della difesa ospite. Murilo va via sulla sinistra, entra in area e dopo un rimpallo su Poli calcia alto sulla traversa.

Al 23° palla da Mazzitelli a Beppe De Luca: conclusione alta. Al 24° una sostituzione per parte: entrano Mancosu per Manuel De Luca e Raicevic per Murilo.

Il Livorno difende bene, chiude tutti gli spazi e saltuariamente agisce in ripartenza. Le due squadre cominciano a mostrare segni di stanchezza.

Al 28° l’arbitro fischia un fallo di Currarino ai danni di Del Prato; Boscaglia non gradisce, protesta e viene ammonito.

Al 33° Beppe De Luca conquista un angolo. Lo calcia Schenetti, sfiora Mazzitelli, alle sue spalle irrompe Poli che insacca in spaccata. Al 34° Livorno 3 Entella 2.

Al 35° conclusione a giro dal limite di Rocca: sul fondo.

Al 37° entra Gasbarro al posto di Braken: i locali passano al 4-4-2.

La clamorosa rimonta della Virtus Entella si completa al 44°. Rimessa laterale di Pellizzer, Mazzitelli spizzica di testa all’indietro e Beppe De Luca in girata insacca il pallone del 3 a 3.

L’arbitro guidica eccessiva l’esultanza della panchina ospite e ammonisce Settembrini: è il secondo giallo, cartellino rosso.

Rapuano assegna cinque minuti di recupero. Al 46° corner per gli amaranto. Palla respinta, azione prolungata, Porcino rimette in mezzo e Marras col mancino trova lo spiraglio giusto per battere Contini. 4 a 3.

Dopo il gol si accende una rissa presso le panchine. L’arbitro estrae il cartellino rosso all’indirizzo di Schenetti e del panchinaro locale Di Gennaro. Entella in dieci.

Ma non è finita. Al 50° Chiosa lancia avanti alla disperata, Plizzari esce ma Pellizzer lo anticipa e con un colpo di testa mette in rete. 4 a 4.

Termina 4 a 4. I chiavaresi, grazie al sesto pareggio stagionale, al momento restano in quarta posizione. Sabato 25 gennaio alle ore 15 riceveranno la Cremonese.