Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita premia i Balconi di Natale fotogallery

Santa Margherita. Mattinata di premiazioni per il Comune di Santa Margherita Ligure. Il Sindaco Paolo Donadoni, l’assessore al Commercio Valerio Costa, il consigliere comunale Franco Fati e il componente dello staff del Sindaco Nicolò Cendach hanno consegnato gli attestati ai vincitori, e ai meritevoli di menzione, del concorso “Balconi di Natale”, ideato in occasione delle festività natalizie appena trascorse.

L’iniziativa è stata promossa allo scopo di diffondere lo spirito natalizio in città, attraverso l’addobbo di balconi, finestre, davanzali e vetrine, utilizzando addobbi floreali, presepi e altri simboli natalizi di ogni materiale e avendo cura di inserire dettagli luminosi.

In gara (la partecipazione era libera e gratuita) erano previste tre
diverse categorie: balconi privati, negozi/alberghi e un menzione speciale per il riciclo. A formare la giuria Paola Zattera, giurato internazionale di composizioni floreali, Clara Bona, architetto e designer, e Nicolò Cendach, componente dello Staff del Sindaco.

Per la categoria balconi, affermazione di Roberta Sterbizzi, che ha
ricevuto in omaggio anche il libro “Santa Margherita Ligure Una finestra sul colore” con fotografie di Wander Naldi, “Per le decorazioni ben studiate e ben realizzate riconosciute all’unanimità dalla giuria”.

Per la categoria negozi, riconoscimenti a “Grigio Sabbia” “Per
l’allestimento elegante con richiamo alla bella stagione nella componente luminosa”, alla boutique “La Tenda” “Per le decorazioni ben studiate e ben realizzate comprendenti sia l’albero sia il presepe”, a Coiffeur Estetica Vanni “Per le decorazioni belle e luminose in cui non sono mancati estro e
fantasia”.

Per la categoria hotel premio al Grand Hotel Miramare “Per il
raffinatissimo ingresso luminoso che ha esaltato l’eleganza naturale della struttura”.

La menzione Riciclo è andata a tre negozi di piazza Mazzini – “Il Petalo”, “Tutto per la Casa”, “L’Erbolario di Gaia” – che hanno deciso di “fare squadra” attraverso un unico e grande allestimento, abbellendo un angolo della città usando principalmente materiale di recupero come pallet e rami di abete. Il riconoscimento è stato attribuito “Per la composizione spiritosa, ben eseguita, riciclabile e plastic free, che ben ha colto lo spirito dell’iniziativa, presentandosi come opera collettiva tra commercianti vicini”.

Menzione presepi al “Fruttivendolo Milanese” “Per la bella composizione del presepe napoletano e la sua contestualizzazione” e menzione umorismo al ristorante “La Cambusa” “Per l’entusiasmo e la creatività che hanno dato vita a un’esuberante composizione”.

“Per questa iniziativa si trattava della prima edizione – ricorda Nicolò Cendach, componente dello staff del Sindaco e membro dell’apposita giuria – e credo che il lancio di questa concorso si possa senz’altro considerare come un buon inizio, anche in vista di altre iniziative analoghe che contiamo di proporre coinvolgendo sempre più persone e sempre più attività commerciali, per far sentire la città ancora più unita». «È stata una bella iniziativa, molto seguita nonostante si trattasse della prima edizione – gli fa eco Valerio Costa, assessore al Commercio – Siamo molto contenti per il riscontro che ha avuto, sia tra i cittadini sia tra le attività commerciali, compresi gli alberghi”.