Quantcast
Amore

San Fruttuoso, l’albero da record sarà trasformato in 40 coperte per riscaldare i cani

Confermata l'idea degli organizzatori, i 90 chili di lana saranno smontati e donati alla struttura di Monte Contessa

Genova. Con amore è stato fatto e con lo stesso amore sarà disfatto. L’albero da record di piazza Martinez, il più alto del mondo realizzato con la tecnica dell’uncinetto, sarà smontato entro fine gennaio e la sua lana servirà a riscaldare gli ospiti a quattro zampe del canile comunale di Monte Contessa, sulle alture di Sestri Ponente. L’intenzione era già nel cuore degli organizzatori all’inizio dell’avventura e adesso che l’opera d’arte ha i giorni contati il progetto è confermato.

“Qualcuno mi ha chiesto di vendergli un pezzo dell’albero, ma non cambiamo idea”, racconta Jadwiga Pacholec, la commerciante polacca con la passione per il crochet che ha messo in moto l’iniziativa. “L’albero sarà disfatto in modo da ottenere coperte di un metro per uno e mezzo, adatte alle dimensioni dei cani, in tutto ne ricaveremo dalle 40 alle 50. Se per Monte Contessa saranno troppe prenderemo contatti con altre strutture”.

I numeri della creazione sono imponenti. Non solo gli 11 metri di altezza che valgono il record mondiale, in attesa della certificazione del Guinness che potrebbe arrivare nei prossimi due mesi. Il mosaico colorato è composto da più di 4.500 mattonelle – così si chiamano in gergo le pezze cucite insieme – per un totale di circa 90 chili di lana che corrispondono a 1.800 gomitoli. Solo per le giunture in verde sono serviti 6 chili di tessuto, tutti forniti gratuitamente da Jadwiga che tratta merci simili nel suo negozio. Per il resto tanti cittadini hanno contribuito anche regalando il materiale.

“Quando lo smonteranno ci sarà allerta rossa perché verserò tantissime lacrime“, scherza la madrina dell’albero che si prepara a vivere quella giornata con grande commozione. Lo smontaggio era programmato per il 6 gennaio ma il presidente del municipio, Massimo Ferrante, ha valutato insieme agli uffici e agli autori di lasciarlo fino al 26 del mese, quando chiuderà anche la pista di pattinaggio su ghiaccio: “È un’opera d’arte, tantissime persone passano per fotografarlo”, spiega.

Ancora per un mese dunque San Fruttuoso si godrà il suo simbolo natalizio, ammirato in queste tre settimane da tanti genovesi ma anche turisti e media stranieri che gli hanno dedicato numerose pagine.

leggi anche
  • Boom
    San Fruttuoso a un passo dal Guinness, tutta Europa parla dell’albero di Natale da record
  • Meraviglia
    San Fruttuoso, splende l’albero di Natale da record: ora manca solo il certificato del Guinness
  • Non solo gloria
    San Fruttuoso, premio di 40mila euro per l’albero di Natale da record mondiale
  • Prevedibile
    San Fruttuoso, polemica sull’albero di Natale record: “I soldi potevano spenderli per la biblioteca”
  • Primato
    A Genova un albero di Natale che entrerà nel Guinness World Records
  • Salvato
    Dodicenne prende a calci e pugni il cagnolino di famiglia: denunciata la madre, l’animale portato in canile
  • Orgoglio
    San Fruttuoso, addio all’albero di Natale da record: adesso si lavora a un’altra impresa