Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria: oltre a La Gumina, preso il giapponese Yoshida

Si tratta del capitano della Nazionale nipponica, arriva dal Southampton

Genova. Tanto fumo, sui media, prima che un po’ di arrosto arrivasse, in tavola, per i tifosi blucerchiati…

È stato tirato fuori perfino il nome di Nikola Kalinić (il croato della Roma, vice campione del mondo, nel 2018 in Russia), che sarebbe stato tanta manna, come sostituto del partente Caprari, che infine è stato ceduto al Parma (prestito oneroso, con diritto di riscatto).

È continuato ad aleggiare il nome di Simone Zaza, contando sulla sua voglia di non continuare a “fare panchina” alle spalle di Belotti… Si è parlato di una richiesta fatta al Metz per ottenere il prestito di Ibrahima Niané (ritenuta non idonea dal club francesi sulla Mosella)…

Si è accarezzata l’idea di vedere in blucerchiato il talento dell’Atalanta, Ebrima Colley (bloccato a Bergamo da Gasperini) e cosi – alla fine – per l’attacco, è arrivato Antonino La Gumina, in prestito biennale, con obbligo di riscatto e pensando alle parole di Ranieri (se va via Caprari, ne deve arrivare uno più bravo), qualche dubbio al riguardo, i tifosi della Samp, che frequentano i social, lo hanno espresso.

Nomi a sorpresa per la difesa, dove oltre al già noto turco della Roma, Mert Yıldırım Çetin, è prima saltato fuori il nome di Juan Marcos Foyth, nazionale argentino, di origini polacche, in forza al Tottenham, poi si è capito che il rinforzo sarebbe arrivato sempre dalla Premier League, ma era Maya Yoshida, difensore trentunenne del Southampton, capitano della Nazionale giapponese, venuto a prendere il posto di Vasco Regini, passato in prestito al Parma (sembra lo volessero anche Brescia, Lecce e Paok Salonicco).

Il giocatore nipponico vanta cento presenze con la Nazionale del Sol Levante e più di centocinquanta col team inglese ed è presumibile che le sue virtù calcistiche siano state apprezzate da Ranieri, quando allenava in Inghilterra.

Nell’ultima giornata di mercato, è stato ufficializzato anche l’acquisto di un “Primavera” interista, difensore di fascia e/o centrale, classe 2001, Stefano Vaghi, che andrà a rafforzare il team di Coffafava, che perderà Mohamed Bahlouli, andato a giocare, in prestito, al Cosenza (opzione e contro opzione), mentre Carlo Romei, che stava trovando poco spazio alla Vis Pesaro, è stato dato in prestito alla Robur Siena. E’ saltato invece il passaggio di Alex Pastor Carayol alla Feralpisalò, che lo aveva richiesto.