Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nubifragio nella notte, il torrente Recco si avvicina al livello di guardia

Quasi 100 millimetri in tre ore in Val Fontanabuona, il terreno è ancora parzialmente saturo

Più informazioni su

Recco. Un forte nubifragio con tuoni e grandine si è abbattuto intorno a mezzanotte su Genova e in particolare sui comuni del Levante. Una “coda d’autunno” in questo inverno scarso di episodi significativi per la stagione che ha risentito ancora della saturazione del terreno non totale ma comunque su valori compresi tra il 70 e il 90%.

Ne è la prova la risposta del torrente Recco, fotografato poco prima dell’una da un collaboratore della rete Limet particolarmente ingrossato, come appare dall’indicatore in alveo in prossimità della foce. Ad Avegno sono state sfollate due famiglie, in via precauzionale, dopo l’innalzamento del livello di guardia del torrente Recco. Le persone sono state fatte rientrare nei rispettivi appartamenti dopo alcune ore.

In via San Bernardo, strada che da Bogliasco porta ai campi di allenamento della Sampdoria, un masso è caduto ostruendo la via. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i tecnici con le ruspe per rimuovere il materiale franato.

Secondo la rete Arpal la zona con più precipitazioni è stata Ognio, in alta Val Fontanabuona, con 50 millimetri di pioggia in un’ora registrati all’una di notte. Nella stessa stazione la cumulata su tre ore è di 92.4 millimetri. I livelli idrometrici ora risultano tutti nella norma.