Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Liguria concederà incentivi ai negozianti che vendono prodotti sfusi e alla spina

Approvata all'unanimità in Regione la proposta del Movimento 5 Stelle

Più informazioni su

Genova. È stata approvata in consiglio regionale, e votata ad unanimità, la proposta di legge del Movimento 5 Stelle per la promozione di attività commerciali di vendita di prodotti sfusi e alla spina.

“Prossimamente verrà predisposto un bando per agevolare questa tipologia di esercizi commerciali“, annunci l’assessore allo sviluppo economico e al commercio Andrea Benveduti. “Con questa legge affrontiamo la sempre più delicata questione ambientale, riducendo la produzione di imballaggi e contenitori monouso, ed estendiamo le opportunità di diversificazione dell’offerta commerciale dei negozi di vicinato, presidio sociale del territorio, nell’ottica di un consumo responsabile e sostenibile.

“Ritengo sia un passo importante che non solo affronta la sempre più delicata questione ambientale – spiega Fabio Tosi, consigliere M5s firmatario della proposta – ma che dà una mano concreta ai commercianti. Con questa legge, infatti, aiutiamo i negozi di vicinato (le botteghe tradizionali, per intenderci), offriamo opportunità di diversificazione dell’offerta e, ultimo ma non meno importante, agevoliamo il comparto agricolo per i prodotti a chilometro zero, premiando così anche le eccellenze del nostro entroterra”.

“Abbiamo aderito volentieri allo spunto del consigliere Tosi – aggiunge Benveduti -. Così facendo Regione Liguria si dota di uno strumento utile all’idea di entroterra diffuso e sostenibile, che andiamo da tempo annunciando e che grazie a questo intervento agevolerà il consumo delle nostre eccellenze del comparto agroalimentare. Il nostro obiettivo dev’essere quello perseguire un ecosistema sempre più favorevole a chi fa impresa e, anche grazie a provvedimenti come questo, crediamo di migliorare la qualità dei prodotti dei nostri negozi di vicinato”.

“Oltre ai vantaggi per i piccoli negozianti, questa legge è preziosa anche per il consumatore, poiché permette di risparmiare sulla spesa (non dimentichiamo, infatti, che l’imballaggio pesa per il 10% sul prezzo finale del prodotto acquistato). Superando la logica deleteria dell’usa e getta, poi, daremo un grande contributo per la salvaguardia dell’ambiente, riducendo la diffusione e la dispersione di materiale plastico e diminuendo la produzione di rifiuti”, conclude Tosi.