Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Incidente mortale in via Siffredi: giallo sulla dinamica, la vittima è il 27enne Burim Zogaj fotogallery

Mistero sulla dinamica: la polizia locale cerca un secondo veicolo che potrebbe averlo colpito

Più informazioni su

Genova. Si chiamava Burim Zogaj, era originario del Kosovo e aveva 27 anni il giovane morto questa mattina in via Siffredi a Sestri Ponente mentre andava a lavorare come muratore in sella al suo scooter. Travolto da un’auto dopo essere caduto dal mezzo a due ruote, questo l’unico elemento che appare certo nella dinamica che gli agenti della sezione infortunistica della polizia locale stanno accertando coordinati dal pm Marcello Maresca.

La tragedia si è consumata poco dopo le sette del mattino, quando il traffico è già sostenuto. La strada è quella che da Sestri Ponente porta a Cornigliano e all’imbocco della Guido Rossa. All’altezza del nuovo viadotto che conduce al casello di Genova Aeroporto, sulla corsia in direzione centro, Burim viene colpito da un’Audi bianca che procede nella sua stessa direzione. Avviene tutto in pochissimi secondi: il giovane finisce a terra e viene travolto. I militi del 118 provano a rianimarlo, ma muore entro pochi minuti.

Gli investigatori stanno cercando di capire se ci sia un altro veicolo coinvolto nell’incidente, un’altra auto che procedeva in direzione opposta e che potrebbe aver fatto perdere l’equilibrio a Burim. L’autista, però, non si sarebbe fermato dopo l’impatto, decidendo di darsi alla fuga. Ma si tratta di un elemento ancora avvolto dal mistero.

Sul luogo dell’incidente, intanto, è stato ascoltato come testimone solo il guidatore della macchina bianca che ha sostenuto di aver tamponato da dietro lo scooterista. La sua vettura è stata sequestrata, così come il Kymco del giovane kosovaro. Fondamentali per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti saranno soprattutto le testimonianze che la polizia locale riuscirà a raccogliere, visto che le telecamere a disposizione sono piuttosto lontane.