Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Cus Genova piega il Cerealterra Ciriè e si allontana dal pericolo risultati

Quinta vittoria domestica in sei gare tra le mura di casa per il Cus: i punti bastano per essere tranquilli, ma siamo solo al giro di boa.

Genova. Il Cus Genova è tornato alla vittoria. Nel mezzo di un periodo difficile in Serie B, il team allenato da Gerry Grotto nello scorso turno ha conquistato tre punti importanti per la classifica.

Il match del Palacus si è chiuso con il risultato di 3-0 a favore dei padroni di casa. Sconfitto il Cerealterra Ciriè. Le mura domestiche sembrano essere una garanzia per i cussini di Grotto: su sei gare disputate, qui sono arrivate ben cinque vittorie. Il Cus chiude così il girone d’andata a quindici punti, un traguardo importante.

La pagina Facebook della società riporta una sommaria cronaca e un commento interessante: “Cus che presenta il sestetto titolare con Nonne in regia, Gavazzi opposto, Colombini e Bettucchi di banda, Zappavigna e Fiore centrali e libero Alessandrini. Primo set combattuto fin dall’inizio. I biancorossi sono decisi ed il gioco scorre veloce. Cirié risponde colpo su colpo, break del Cus sul 14 – 11 ma i piemontesi rientrano fino al 24 pari. Al terzo setball, il Cus chiude 27-25. Secondo set ancora con i padroni di casa a fare da lepre ma questa volta la squadra ospite non riesce a recuperare il gap iniziale e i biancorossi chiudono il parziale 25-22. Il coach di Cirié Bertini prova alcuni cambi nel terzo set e la squadra sembra rispondere. Gli ospiti vanno avanti di quattro. Il Cus è un po’ contratto ma tiene. La voglia di vincere è tanta e i biancorossi rientrano fino al 16 pari. Belle giocate da entrambe le parti infiammano il pubblico e scaldano gli animi dei giocatori. Dopo aver recuperato il punteggio i biancorossi mettono la freccia e volano via chiudendo set e partita 25-20″.

E, quindi, il commento: “La squadra offre la miglior prestazione della stagione soprattutto per continuità e determinazione. Giocatori tutti ampiamente sopra la sufficienza. Nonne ha potuto scegliere senza dubbi tra i suoi attaccanti. Gavazzi miglior realizzatore ha trovato valido supporto in un sempre concreto Colombini. Buona prova anche di Bettucchi, tornato sui ottimi livelli anche in ricezione Al centro Zappavigna e Fiore sempre precisi a muro e con ottime percentuali in attacco e il libero Alessandrini autore di alcune difese da applausi”.

Il Cus si trova così in ottava posizione, a quindici punti. La corsa per una tranquilla salvezza prosegue: i genovesi sono ora a +7 sulla zona retrocessione. Nel prossimo turno la trasferta a Lodi porterà proprio a uno dei match con le squadre a rischio: per il Cus sarebbero punti davvero pesanti.