Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dodicenne prende a calci e pugni il cagnolino di famiglia: denunciata la madre, l’animale portato in canile

Secondo la testimonianza dei vicini di casa il cane veniva massacrato di botte da quasi un anno

Genova. Una violenza senza senso portata avanti per quasi un anno nei confronti del loro stesso cane, un meticcio di circa un anno, un animale tranquillo e docile, metà spinone e metà volpino. Poi grazie alle testimonianze di alcuni vicini di casa per l’animale è stata la fine di un incubo.

Succede in via Salvemini nel quartiere del Cep. L’ultimo episodio è accaduto nei primi giorni dell’anno quando una donna dopo aver visto il cagnolino ripetutamente preso a calci e pugni in testa e sullo stomaco da una ragazzina di 12 anni ha chiamato le Guardie zoofile.

Le testimonianze raccolte nel vicinato hanno poi confermato che non si era trattato di un episodio isolato: il cane fin dal suo arrivo nella famiglia era stato ripetutamente picchiato soprattutto dalla ragazzina ma anche dalla madre.

Per questo il sostituto procuratore Sabrina Monteverde ha chiesto e ottenuto dal gip il sequestro dell’animale che è stato portato nel canile municipale e affidato alle cure dei volontari.

La mamma della ragazzina è stata anche denunciata per maltrattamento di animale visto che la ragazzina non è punibile avendo meno di 14 anni