Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Daspo per cinque tifosi del Genoa, hanno acceso fuochi d’artificio prima del derby

Un tifoso è stato medicato per un'ustione di secondo grado

Genova. La questura di Genova ha emesso il Daspo per i cinque esponenti della tifoseria organizzata del Genoa che hanno sparato fuochi d’artificio in Gradinata Nord prima dell’ultimo derby del 14 dicembre. Secondo quanto riporta la divisione anticrimine della polizia, un tifoso è stato medicato per un’ustione di secondo grado a causa della presenza di “torce accese”.

Il Daspo è arrivato in seguito alle indagini della Digos che hanno consentito di identificare cinque persone che per accendere il materiale pirotecnico si sono avvalsi di dodici uomini travisate da tute e calzari monouso. Perquisita la casa di uno dei tifosi, dove sono stati rinvenuti i fuochi d’artificio di vario genere.

Due dei tifosi raggiunti dal provvedimento sono ora obbligati a firmare in commissariato durante le partite del Genoa, perché erano già gravati da precedenti Daspo. Per un altro di loro è scattato il divieto di detenere armi giocattolo, spray urticanti e sostanze infiammabili anche al di fuori delle manifestazioni sportive.