Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Corso Europa, un altro incidente nella strettoia killer: tre feriti in ospedale

Tamponamento tra auto in direzione levante a una settimana dal drammatico schianto mortale

Genova. Un tamponamento tra tre auto, nello stesso punto dove una settimana fa sono morti in un incidente spaventoso Bruno Lauria e Guido Grassi. Un altro incidente in corso Europa nel levante genovese, stavolta per fortuna senza gravi conseguenze.

I veicoli si sono scontrati tra loro in una delle strettoie in corrispondenza delle fermate degli autobus, nei pressi di via Isonzo in direzione levante. Tre persone, due donne di 37 e 61 anni e un uomo di 50, sono rimaste ferite in modo non grave e sono state portate al pronto soccorso del San Martino, due in codice giallo e una codice verde.

I restringimenti della carreggiata in corrispondenza delle pensiline sono finiti sotto accusa e anche i magistrati che indagano sulla morte dei due amici trovati carbonizzati nella notte tra sabato e domenica scorsi stanno valutando se ci siano responsabilità da imputare alle condizioni della strada. Da tempo i cittadini le segnalano come pericolose, sia per l’effetto ‘rampa’ delle cuspidi ai bordi delle fermate sia per l’imbuto che si crea sulle corsie.

La giunta Bucci ha promesso un giro di vite sul controllo della velocità (il sindaco vorrebbe il tutor, ma la legge non lo consente) ma ha anche precisato che le corsie dei bus al centro di corso Europa non saranno modificate.

Foto da Viabilità Genova (Facebook)