Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cogorno, dopo la frana di Ruscalla si lavora per creare una viabilità alternativa

A breve l'approvazione del progetto per il collegamento alla provinciale 34

Più informazioni su

Cogorno. Sono in corso da martedì 21 gennaio i lavori di miglioramento della piattaforma stradale e realizzazione di un nuovo manto di asfalto, con idoneo strato di conglomerato bituminoso, lungo la strada comunale di Ruscalla Bassa, via Padre Mazzino.

Dopo il sopralluogo nella mattina di venerdì scorso coi tecnici comunali e della polizia municipale è stata redatta una relazione tecnica che consente il transito dei mezzi di cantiere impegnati nei lavori, in deroga all’ordinanza di chiusura totale emanata dal Comune di Lavagna a seguito dello smottamento in via Barattina.

“Tutto ciò ci consentirà di creare una viabilità alternativa percorribile nella maniera più sicura e corretta possibile a tutto vantaggio degli abitanti della zona. Una decina di giorni, la durata prevista dei lavori”, spiega l’architetto Sebastiano Rossello del Comune di Cogorno.

A breve la giunta approverà il progetto esecutivo per collegare la nuova viabilità di Ruscalla alla strada provinciale per Lavagna, per un costo di circa 160mila euro. Quest’opera consentirà di allargare e rendere transitabile l’ultimo tratto fino all’innesto con l’artieria principale. L’opera è stata inserita a gennaio 2020, su richiesta del Comune di Cogorno, nel “Fondo strategico Regionale – Piano Strade 2020” istituito dalla Regione Liguria, come intervento di messa in sicurezza delle strade comunali per poter accedere alla prevista parte di finanziamento.

Foto Paolo Cavazzuti (Facebook)