Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carige, inizia la nuova era: “Banca salvata senza mettere le mani in tasca agli italiani”

L'assemblea degli azionisti ha nominato il nuovo cda, presidente Vincenzo Calandra Buonaura

Più informazioni su

Genova. “Oggi noi tre commissari abbiamo la certezza che da domani le energie si potranno dedicare solo al futuro” di Carige. Lo ha detto il commissario straordinario Carige, Pietro Modiano, nell’assemblea della banca ligure che con la nomina del nuovo cda segna la fine del commissariamento. “L’intervento del Fitd è stato provvidenziale e ha consentito il salvataggio di Carige senza mettere le mani in tasca ai cittadini italiani”, ha detto Modiano.

L’assemblea degli azionisti Carige ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione dell’istituto: Vincenzo Calandra Buonaura presidente e Angelo Barbarulo vice presidente. In consiglio entra anche Francesco Guido, che secondo le attese sarà il nuovo ad. In cda, dalla lista del Fitd, anche Sabrina Bruno, Lucia Calvosa, Paola Demartini, Miro Fiordi, Gaudiana Giusti e Francesco Micheli. Per la lista presentata da Ccb risulta eletto Leopoldo Scarpa.

“Il Decreto Carige è stato fondamentale per salvare la banca”, ha sottolineato il commissario di Carige Fabio Innocenzi in assemblea rispondendo a un azionista. “Il Decreto Carige ha messo a disposizione 3 miliardi di euro di liquidità per la banca e la banca ha immediatamente utilizzato 2 miliardi: sono stati un pilastro essenziale che ha consentito di costruire una operazione privata di salvataggio”, ha segnalato Innocenzi. Quanto alle proteste degli azionisti sul riassetto, Innocenzi ha ricordato che la ricapitalizzazione sostenuta dal Fitd con l’aumento di capitale approvato nell’assemblea di settembre “non era una operazione privata normale, era una operazione privata di salvataggio”.