Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ansaldo Energia: piano da 300 esuberi tra gli impiegati. Partito il confronto con Fiom, Fim e Uilm

In cento dovranno lasciare l'azienda in attesa della pensione, per gli altri cassa integrazione fino a 18 mesi

Più informazioni su

Genova. Cento esuberi strutturali da mettere in disoccupazione in attesa della pensione e duecento esuberi congiunturali da mettere in cassa integrazione. E’ da qui che è partito oggi il confronto tra i vertici di Ansaldo Energia e i sindacati Fiom, Fim e Uilm per affrontare la situazione di forte indebitamento dell’azienda.

“L’azienda ci ha detto che per affrontare i debiti con le banche deve mettere sotto controllo i numeri – spiega il segretario genovese della Fiom Bruno Manganaro – e che interverrà su dirigenti e consulenti ma anche sui dipendenti diretti”. Una settimana fa era stata prospettato l’avvio della procedura di licenziamento collettivo per 300 dipendenti, di cui la maggior parte impiegati ma l’azienda ha smentito l’avvio della procedura: “L’aspetto positivo di questa vicenda al momento è che l’amministratore delegato ci ha detto che intendere procedere attraverso la trattativa con noi, ma è evidente che si tratterà di una trattativa dura e in salita”.

Secondo il piano dell’azienda gli esuberi congiunturali saranno posti in cassa integrazione per un periodo fino a 18 mesi per essere riqualificati mentre i cento esuberi strutturali, dopo essere collocati in disoccupazione, dovrebbero riuscire al prepensionamento.

L’obiettivo dell’azienda è riequilibrare un po’ i numeri: in Ansaldo energia lavorano 2300 persone di cui 700 operai e i restanti impiegati. E sono questi che saranno ridotti e riorganizzati.

“Domani illustreremo questa situazione ai lavoratori in assemblea – spiega ancora il segretario della Fiom – poi la prossima settimana chiederemo un nuovo incontro perché in fabbrica c’è apprensione e abbiamo l’esigenza di arrivare a un accordo in una trattativa che si preannuncia complessa”.