Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A26, verso Genova ancora code tra galleria chiusa e limitazioni sui viadotti

I timori più forti sono legati alla ripresa della circolazione terminato il periodo vacanziero, con un nuovo aumento anche dei mezzi pesanti diretti in porto

Genova. Che da ieri ci sia lo sconto del 50% sui pedaggi – Telepass compresi – per chi viaggia tra Ovada e Albisola – è pur sempre una piccola consolazione, ma chi si trova al volante con la prospettiva di ore e ore di coda preferirebbe di gran lunga pagare il giusto per viaggiare senza problemi.

Invece anche oggi un lungo serpentone si è creato a partire da metà mattina sulla autostrada A26 tra Masone e Voltri. Le ragioni del traffico rallentanto sono dovute, naturalmente, alla chiusura della galleria Berté, per cui è stato istituito uno scambio di carreggiata e una riduzione di corsie, ma anche per le limitazioni adottate per sicurezza sui viadotti Fado e Pecetti.

I timori più forti sono legati alla ripresa della circolazione “a regime”, terminato il periodo vacanziero, con un nuovo aumento anche dei mezzi pesanti diretti in porto.