Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A maggio la Design Week di Genova, il centro storico si colora di verde

Nasce il progetto "La città che foglia e fiora", le installazioni resteranno anche dopo la fine della settimana

Più informazioni su

Genova. Sarà il verde il tema della nuova edizione della Design Week Genova in programma dal 7 all’11 maggio 2020. Le eccellenze del design si riuniscono nel Centro Storico con tre novità: il progetto “La città che foglia e fiora” per dare nuova vita ai palazzi e ai vicoli del percorso espositivo con installazioni di verde diffuso, la nascita di un comitato scientifico e il lancio di un riconoscimento per gli espositori che quest’anno premierà lavori provenienti da ogni parte del mondo.

Il progetto “La città che foglia e fiora” – Nato dall’idea dei cinque architetti del DiDe – Distretto del Design Genova, il progetto porterà nel distretto, che ha il suo fulcro e centro nevralgico in piazza dei Giustiniani e si estende alle zone limitrofe, numerose installazioni verdi che resteranno oltre la fine della Design Week Genova. Saranno adornate numerose inferriate a protezione delle finestre degli atri dei palazzi storici genovesi e installato del verde sia verticale, su dissuasori e pensiline, sia sospeso, che accompagnerà il visitatore nel percorso espositivo della DWG. Saranno decorati anche i principali accessi che da via San Lorenzo e Caricamento portano a piazza dei Giustiniani, fulcro e centro nevralgico del distretto.

Dopo il successo dell’edizione 2019, che ha visto 10mila visitatori, la manifestazione organizzata dal DiDe-Distretto del Design Genova, con il sostegno di Comune di Genova, Camera di Commercio, Regione Liguria, Confcommercio Genova e Municipio 1 Centro-Est, porterà ancora una volta l’avanguardia delle maison nazionali e internazionali nel Centro Storico aprendo alla città gli atri dei palazzi storici genovesi e dando nuova vita alle piazze e ai vicoli del percorso espositivo con installazioni di verde diffuso.

“Abbiamo voluto sostenere e supportare convintamente la Design Week, un grande evento che coinvolge il territorio, quindi residenti e commercianti, in azioni tese ad acquisire stabilmente risultati di riqualificazione e di sviluppo economico – spiega l’assessore a commercio, artigianato e grandi eventi Paola Bordilli –. L’edizione 2019 ha prodotto importati risultati nella zona intorno a piazza dei Giustiniani e tra questi voglio sottolineare l’apertura di quattro serrande da tempo chiuse: dalla data della scorsa edizione (maggio 2019) attività già esistenti e attività nuove hanno deciso di investire nella zona andando a creare 4 nuovi “punti luce” tutti di alto livello, legati al design, alcuni già operativi e altri in fase di ristrutturazione. Con eventi come questo iniziamo a valorizzare davvero aree del nostro centro storico in una logica di veri e propri distretti commerciali tematici, andando ad incentivare anche le volontà di concretizzare importanti investimenti nonché la costruzione di una rete di relazioni e collaborazioni con i residenti che ha facilitato un ulteriore sviluppo di attività di animazione condivise”.

“La buona gestione del verde cittadino – sottolinea l’assessore alle manutenzioni Pietro Piciocchi, che non era presente in conferenza stampa ma ha voluto mandare un proprio contributo – si inserisce in un più ampio discorso di rigenerazione urbana e di vivibilità del territorio, cruciale per garantire il decoro della città da intendersi come tema da affrontare a 360 gradi, dalle manutenzioni – ovviamente – al presidio, dal coinvolgimento delle attività commerciali a quelle associative. Questo progetto va esattamente in questa direzione”.

«L’idea di un’esposizione diffusa di oggetti di design negli atrii dei palazzi e nei locali commerciali inutilizzati ci piace moltissimo – sostiene Maurizio Caviglia, segretario generale Camera di Commercio di Genova – e, dopo il grande successo del numero zero di questa iniziativa, siamo molto curiosi di vedere come riusciranno a sorprenderci. Lo scorso anno abbiamo coinvolto anche il presidente Toti che ha partecipato a un tour organizzato e apprezzato lo sforzo degli imprenditori che hanno dato vita al distretto”.

«Voglio esprimere grande soddisfazione come presidente di Confcommercio Genova per questa seconda edizione del 2020 della Design Week organizzata dal DiDe – sottolinea Paolo Odone – Proprio come Presidente Confcommercio Genova sono stato chiamato a far parte del Comitato Scientifico della Design Week 2020 e per questo, come associazione, ci sentiamo ancora più coinvolti e motivati a lavorare in modo da garantire un successo della manifestazione maggiore rispetto alla scorsa edizione. Insieme all’Associazione DIDE, al Civ Genovino, aderenti a Confcommercio, e a tutti gli altri partner sono sicuro che il nostro centro storico, con i suoi meravigliosi palazzi e le sue particolari botteghe storiche, porterà tantissimi visitatori. Il motivo conduttore sarà il “verde” con una valorizzazione dei palazzi, delle inferriate e una riqualificazione del territorio con le piante e i fiori, tutto realizzato con il coinvolgimento del mondo delle imprese”.

(foto Facebook Marco Ferrando)