Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Vietare l’uso della plastica in Liguria”, i bambini raccolgono le firme per la legge regionale

Depositata a settembre da tre rappresentanti dell'Unicef, domani verrà discussa dai giovanissimi componenti del Consiglio regionale dei ragazzi

Più informazioni su

Genova. Vietare l’utilizzo della plastica nelle scuole, negli edifici pubblici e negli stabilimenti balneari. Negare il patrocinio della Regione a chi usa materiali non biodegradabili o compostabili. Microchip obbligatori nelle reti da pesca per evitare che siano disperse in mare. Ma anche monitoraggio permanente di ciò che finisce in discarica e pubblicazione dei risultati della raccolta differenziata.

È quanto prevede la proposta di legge regionale “per una Liguria amica dei bambini libera dalla plastica”, depositata a settembre da tre rappresentanti dell’Unicef, che domani verrà discussa dai giovanissimi componenti del Consiglio regionale dei ragazzi, incontro annuale organizzato da quattro anni proprio in collaborazione col fondo delle Nazioni Unite.

Perché la legge possa essere presentata all’assemblea legislativa servono 5mila firme, e l’idea è proprio quella che i ragazzi se ne facciano promotori in prima linea per sensibilizzare gli adulti e raccogliere i consensi necessari a proseguire con l’iter. Il testo verrà loro consegnato dopo il “question time” in cui i giovanissimi sindaci, assessori o consiglieri rivolgeranno una serie di domande agli amministratori liguri e ai rappresentanti Unicef.

Alla seduta parteciperanno oltre 60 rappresentanti dei “Consigli comunali dei ragazzi” di Recco, Bogliasco, Cairo Montenotte, Pieve Ligure, Sori, Serra Riccò Ronco Scrivia, Arenzano, Cicagna, Moconesi, Gattorna, Sant’Olcese, Quiliano, Mignanego, Ventimiglia, Arma di Taggia, Imperia, Bordighera, Ospedaletti e Vallecrosia. Il presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana aprirà i lavori. Ci saranno poi consiglieri regionali, la vicepresidente della giunta Sonia Viale, il presidente del comitato regionale dell’Unicef Franco Cirio e il garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza Francesco Lalla.