Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Montaldo, madre e figlia morte a causa del monossido sprigionato da uno scaldabagno

Tragedia a Staglieno, vittime una donna di 93 anni e la figlia di 48

Più informazioni su

Genova. Dramma questa mattina in un appartamento al civico 8 di via Montaldo. Due persone sono morte apparentemente intossicate dal monossido di carbonio sprigionato dalla caldaia. Si tratta di una donna di 93 anni, Alba Torri, originaria del novarese, e di una delle figlie, Maurizia Giordani, che era venuta a visitare la madre. Sul posto le volanti della polizia, il 118 e i vigili del fuoco che hanno effettuato i rilievi.

L’altra figlia dell’anziana si sarebbe sentita male quando è entrata nell’appartamento insieme al marito. Lievemente intossicata anche una vicina di casa. I tre feriti sono stati tutti ricoverati all’ospedale San Martino di Genova.

Secondo i primi accertamenti affidati alla polizia, alla base della tragedia ci sarebbe uno scaldabagno difettoso. A scoprire le due donne decedute è stata l’altra figlia, Giuliana, allarmata perché la madre e la sorella non rispondevano al telefono. Quando è entrata in casa insieme ai pompieri non c’era più nulla da fare. L’anziana era morta nel sonno così come la signora, che dormiva sul divano.