Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prima sconfitta casalinga per il Cus Genova: il Garlasco passa 3-1 risultati

Il Cus è fermo a nove punti in classifica. Sabato il Garlasco ha faticato all'inizio, per poi dilagare e incassare il successo pieno

Genova. Novembre si chiude con una sconfitta per il Cus Genova volley, la prima sul suolo di casa in questo campionato. La gara casalinga contro il Garlasco si è chiusa sul 3-1 per gli ospiti, che veleggiano in zona alta della classifica. Per il Cus una onorevole posizione a metà gruppo, in cerca della conferma della salvezza.

La squadra di Grotto ha dato comunque prova di un buon gioco e di grande carattere. Ceduto il primo parziale solo 27-25 al Garlasco, i genovesi si sono aggiudicati il secondo per 25-23. Dal terzo set, però, la maggior esperienza in categoria dei lombardi ha prevalso e i margini si son fatti via via più ampi.

Il racconto del match sulla pagina Facebook ufficiale della società è chiaro: “la partita era cominciata bene per i genovesi con un iniziale 5 a 0 nel primo set. Coach Grotto riconferma Ricceri in regia Gavazzi opposto, Colombini e Bettucchi di banda, Zappavigna e Fiore al centro e Alessandrini libero. Dopo lo shock iniziale Cardona e compagni reagiscono ma il primo set vede il Cus sempre avanti. Nel finale di parziale, però, alcuni errori di troppo della formazione di casa consentono a Garlasco di rientrare e passare avanti negli ultimissimi punti fino ad aggiudicarsi il set ai vantaggi. Secondo set combattutissimo. Le due squadre giocano punto a punto una buona pallavolo ed è il Cus a staccare il break decisivo nel finale chiudendo 25-23″.

La storia prosegue: “Si va uno pari e la partita sembra riaperta ma nel terzo set i biancorossi subiscono oltremodo la battuta avversaria non riuscendo quasi mai a ricostruire valide azioni di attacco. Garlasco sale di livello nei suoi elementi migliori e chiude il set agevolmente a suo favore. Quarto parziale ancora con i cussini in difficoltà sia in ricezione che in attacco. Grotto prova diversi cambi, inserendo Deleo Nonne e Louza e successivamente Assalino, ma il trend del set è a vantaggio dei lombardi con Cardona che va costantemente a punto e chiude con un muro vincente set e partita. Garlasco vince meritatamente con il suo opposto sugli scudi autore di 25 punti. Sottotono in alcuni momenti la prova dei biancorossi, che avrebbero però meritato qualcosa in più. Solo Gavazzi e Zappavigna sono apparsi in grado di perforare con efficacia l’ottima difesa lombarda serviti da Ricceri sempre preciso e reattivo“.

Sabato prossimo la sfida sarà con l’Alto Canavese, a Cuorgne. Con posizione analoga al Cus in classifica, promette di essere un match equilibrato, già importante per il futuro in classifica delle due società.