Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nessun abuso sessuale sui figli, prosciolto l’ex portiere della Sampdoria Matteo Sereni

Ad accusarlo era stata la moglie Silvia Cantoro dopo la separazione

Più informazioni su

Torino. È stato archiviato il processo a carico di Matteo Sereni, ex portiere di Sampdoria, Torino e Lazio, accusato di abusi sessuali sui due figli. Lo ha deciso il gip del tribunale di Torino, Francesca Firrao.

“Le piccole persone offese – spiegano i difensori di Sereni, avvocati Michele Galasso e Giacomo Francini – sono state per lungo tempo e reiteratamente interrogate con modalità inappropriate, e potenzialmente suggestive di falsi ricordi, dalla moglie separata, Silvia Cantoro, dalla suocera Franceschina Mulargia e dai consulenti tecnici in ambito civile e penale”.

Il fascicolo processuale riguarda una vicenda cominciata tra il 2009 e il 2010 nel solco di un rapporto di coppia terminato in modo burrascoso, ed è approdato a Torino dopo un pellegrinaggio in varie località italiane. Nel 2015 il tribunale di Tempio Pausania condannò Sereni con una sentenza che fu annullata due anni dopo dalla Corte d’appello di Sassari, i cui giudici disposero il trasferimento della causa nel capoluogo piemontese.