Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Inter in vantaggio?

Più informazioni su

Dopo la quattordicesima giornata e con la pausa invernale alle porte l’Inter ha scavalcato al primo posto in classifica la Juventus. La Vecchia Signora ha sorprendentemente perso punti in casa nel match contro il Sassuolo finito 2-2, nonostante sia passata in vantaggio con il goal di Leonardo Bonucci al 20esimo minuto. Jeremie Boga ha pareggiato poi al 22esimo prima che Francesco Caputo portasse il Sassuolo in vantaggio all’inizio del secondo tempo.

Tuttavia, Cristiano Ronaldo ha salvato la Juventus dalla sconfitta realizzando un rigore, il suo primo goal dal mese di ottobre. E la Juventus ha perso 2 punti in casa nonostante i 29 tiri in porta. Il Sassuolo aveva subito una brutta sconfitta per 7-0 contro la Juventus nel febbraio 2018, e quest’ultimo risultato dimostra un notevole progresso. La Juventus rimane comunque la favorita per il titolo, con molti sostenitori sui scommesse24 . Eppure, l’Inter continua a guadagnare terreno.

Il pareggio della Juve ha portato l’Inter prima in classifica dopo una bella vittoria 2-1 contro la SPAL a San Siro. Lautaro Martínez gode di una forma smagliante e ha segnato entrambi i goal vincenti al 16esimo e al 41esimo. Mattia Valoti ha poi segnato per la SPAL al 50esimo minuto. Antonio Conte è quello in vantaggio tra i due ex allenatori del Chelsea. L’Inter è stato incredibilmente costante in questa stagione, e ha perso punti soltanto contro la Juventus (1-2) e il Parma (2-2). In una stagione dove pochi punti potrebbero fare la differenza per la vittoria nel Campionato, l’Inter dovrà mantenere questa forma per rimanere avanti alla Juventus. Conte spera che gli attaccanti continuino a segnare quei goal che fanno dell’Inter la terza squadra per goal segnati dietro alla Lazio e all’Atalanta. Per quanto riguarda la Juventus, dovrà fare in modo che Ronaldo torni alla sua forma di sempre. La leggenda portoghese ha già segnato 6 goal in questa stagione, ma con le difficoltà dei suoi compagni il suo contributo potrebbe essere decisivo a fine Campionato. 

La Lazio continua invece a lottare per la Champions League con una vittoria di routine 3-0 contro l’Udinese. Ciro Immobile ha segnato altri 2 goal raggiungendo un totale di ben 17 goal in questa stagione, 7 in più di Romelu Lukaku. Il Cagliari, sorpresa della stagione, è quarto in classifica dopo l’emozionante vittoria di lunedì contro la Sampdoria. Il goal vincente al 96esimo minuto di Alberto Cerri ha mantenuto il vantaggio del Cagliari sulla Roma nella corsa alle qualificazioni per la Champions League. I giallorossi hanno avuto una serata difficile a causa del Verona prima che Henrikh Mkhitaryan chiudesse la partita al 92esimo minuto con una vittoria per 3-1. Questo risultato ha comunque mantenuto il Verona in una rispettabile nona posizione in classifica. Il risultato sorprendente del weekend è stato certamente quello dello Stadio San Paolo, dove il Napoli è stato sconfitto in casa 2-1 dal Bologna, nonostante il vantaggio iniziale di Fernando Llorente al 41esimo. Skov Olsen al 58esimo e Sansone all’80esimo hanno fatto fatto sì che il Bologna si allontanasse dalla zona retrocessione. Il Napoli si è rivelato una sorpresa in negativo, con delle voci su un malcontento dei giocatori in campo. 

 

Il Parma è stato sconfitto da un goal in finale di partita di Theo Hernández, all’88esimo, ma il Milan rimane a 8 punti di distanza dalle possibili qualificazioni alle Coppe Europee. L’Atalanta ha superato un Brescia in difficoltà di classifica con due goal di Mario Pašalić al 26esimo e 61esimo e uno di Josip Iličić al 92esimo. Tutto questo per continuare la scalata verso le qualificazioni per la Champions. Il Genoa rimane nella zona retrocessione dopo una sconfitta 1-0 in casa contro il Torino, che ha concluso la partita in dieci dopo l’espulsione di Simone Edera. Infine il Lecce, che allo Stadio Artemio Franchi ha superato 1-0 una Fiorentina alla sua terza sconfitta consecutiva.

 

Con la pausa invernale alle porte, le squadre cercheranno di fare del loro meglio nelle prossime 3 giornate di Campionato prima di Natale. C’è molto in ballo. Sia in cima che in fondo alla classifica.