Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gli ex dipendenti del Comune diventano volontari nei cimiteri monumentali

L'associazione si chiama Ambiente ed energia al quadrato

Più informazioni su

Genova. Saranno attività di vario tipo, dall’accoglienza dei turisti all’organizzazione di corsi di compostaggio, all’interno dei cimiteri monumentali cittadini, le prime iniziative della neonata “Ambiente ed energia al quadrato”, ovvero l’associazione di volontariato che riunisce ex dipendenti del Comune di Genova interessati a continuare a collaborare con l’amministrazione pubblica, a titolo gratuito e nel loro tempo libero.

La presentazione ufficiale dell’associazione è avvenuta questa mattina alla presenza del vicesindaco e assessore ai Servizi civici Stefano Balleari, dell’assessore all’Ambiente Matteo Campora e della direttrice dei Servizi civici Fernanda Gollo.

Tre le prime azioni che saranno intraprese. “Accoglienza”, con l’attivazione di un punto informativo per distribuire materiale informativo sui servizi funebri e cimiteriali, orari dei mezzi pubblici e servizi di assistenza ai cittadini, in particolare ad anziani e disabili; “Tombstone tourism”, sempre a Staglieno ma anche nei cimiteri Degli Angeli e di Castagna, per far adottare a privati, aziende e famiglie, panchine e aree di sosta e poi “Fior di compost”, un’attività che permetterà di trasformare in compost i mazzi di fiori, le corone e i cuscini tradizionalmente usati nelle funzioni funebri, portati nei cimiteri e quindi abbandonati.

Tra le iniziative anche il lavoro per far intitolare a Vincenzo Longo, grecista, la scalinata tra via Banderali e via Brigata Liguria e la cui cerimonia ufficiale è prevista a inizio 2020. L’associazione di ex dipendenti comunali sarà supportata da figure tecniche.