Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Free Yemen”, “No ai traffici di guerra in porto”: scritte sulla nave della flotta Bahri e in lungomare Canepa

Le scritte sono state fatte nella serata di ieri. Sigilli sulla porta della Delta spedizioni

Più informazioni su

Genova. Mentre la Bahri Ahba, la nave della flotta saudita Bahri sta per lasciare il porto di Genova dove è arrivata ieri gli antimilitaristi genovesi hanno fatto alcune scritte sulla fiancata della nave ormeggiata a ponte Etiopia e in lungomare Canepa.

“Free Yemen” è stato scritto con vernice rossa sulla fiancata della nave con a bordo l’ennesimo, sembra, carico di armi imbarcate nel porto di Sagunto e destinate alla guerra in Yemen. Diverse le scritte in lungomare Canepa fra cui “Stop Bahri, morte al militarismo” e “No ai traffici di guerra in porto”.

Scritte anche sulla porta della sede della Delta spedizioni che è stata sigillata.

La protesta degli antimilitaristi genovesi contro la flotta Bahri era cominciata a maggio con un presidio che aveva impedito l’imbarco di due generatori destinati alla guardia civile saudita, impiegata nella guerra in Yemen. Le indagini sulle scritte sono affidate alla Digos con l’ausilio della polizia scientifica.