Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Esselunga a Genova, a gennaio partono i lavori. Toti: “Boccata d’ossigeno per la concorrenza”

Inaugurazione entro fine 2020, in progetto un supermercato di 1495 metri quadri in via Piave

Più informazioni su

Genova. Esselunga a Genova, via ai lavori a gennaio 2020: in questi giorni è stato completato l’iter amministrativo che consentirà di partire all’inizio del prossimo anno con gli interventi per la realizzazione di un supermercato di 1495 metri quadri di superficie netta di vendita in via Piave, che avrà tutti i reparti di Esselunga e offrirà un servizio di bar e ristorazione nelle vicinanze. Si tratta del primo punto vendita del marchio a Genova, il secondo in Liguria dopo la Spezia. La conclusione dei lavori e l’inaugurazione sono previste entro la fine del 2020.

“L’apertura del primo punto vendita Esselunga a Genova è un’altra promessa mantenuta e una boccata di ossigeno ai genovesi sul fronte della concorrenza – commenta il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – un elemento che porta con sé, come naturale conseguenza, un miglioramento dei servizi e delle opportunità per il cittadino e un abbassamento dei prezzi al consumo. Oltre a questo, l’arrivo di un gruppo di questo calibro è segno della ritrovata vitalità di Genova, che è nuovamente una città capace di attrarre investimenti e che offre prospettive alle imprese”.

“Sin da quando abbiamo cominciato a lavorare per la città abbiamo sostenuto l’esigenza di aprire il mercato della media distribuzione a nuovi marchi e auspicato un insediamento di Esselunga a Genova – aggiunge il sindaco di Genova Marco Bucci – Abbiamo lavorato a lungo per avere un marchio così importante in città che riuscirà a creare nuove opportunità di lavoro per tanti e, auspichiamo, a creare una concorrenza tale da permettere un significativo beneficio ai genovesi. Il dinamismo economico e la crescita occupazionale sono il traino del nostro sviluppo e della nostra visione”.

“Siamo molto soddisfatti che questo iter si sia compiuto in tempi relativamente brevi – dichiara Cesare Boiocchi, Direttore Sviluppo Esselunga – grazie alla stretta collaborazione con gli uffici comunali supportati dalla parte politica”.

Resta al momento più complicata, ma non archiviata, l’ipotesi di un’apertura anche nella zona di San Benigno, a Sampierdarena, dove il gruppo Esselunga vorrebbe costruire una grossa struttura per cui l’iter amministrativo è più complicato e lungo.