Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Dopo la città divisa”, venerdì in via Balbi il volume che racconta Genova tra vecchie e nuove disuguaglianze

Più informazioni su

Genova. Sarà presentato venerdì 6 dicembre 2019 alle ore 10.00 all’Università di Genova in Via Balbi 5 il volume curato da Stefano Poli e Sebastiano Tringali Dopo la città divisa: il futuro dei quartieri genovesi tra vecchie e nuove diseguaglianze.

Nei suoi studi alla metà degli anni Sessanta, Luciano Cavalli definiva Genova come la città divisa, rimarcando la storica separazione politico-culturale tra le periferie operaie del Ponente e della Val Polcevera rispetto ai quartieri residenziali di vecchia e nuova borghesia sulle colline del Centro e a Levante.

Oggi, dopo i drammatici eventi del viadotto Morandi, la città rischia di divenire sempre più divisa di fatto, non solo per la compromissione della mobilità locale ma, soprattutto, per le ripercussioni sull’intero tessuto economico e produttivo, con implicazioni negative per le condizioni di vita dei genovesi, persino per coloro che risiedono nei quartieri meno prossimi al sito della tragedia.
In questa prospettiva, il volume Dopo la città divisa mira ad analizzare l’evoluzione delle disuguaglianze nei quartieri genovesi, esplorando quanto i significativi cambiamenti sul piano sociale, culturale, economico, politico e urbanistico, impegnino tutti in una sfida civile verso un nuovo futuro per la città.

La pubblicazione, edita dalla Genoa University Press, costituisce la tappa intermedia del percorso di ricerca avviato dall’Università in collaborazione con i ricercatori di Legacoop Liguria e Genova Che Osa, impegnati in uno studio quali-quantitativo sulle diseguaglianze nei quartieri genovesi.
La ricerca si è avvalsa della collaborazione di cittadini attivi, cooperative, ricercatori, operatori sociali ed esponenti della società civile che si sono cortesemente resi disponibili a partecipare ai sei focus group dedicati ai municipi cittadini, per l’analisi qualitativa delle diseguaglianze presenti nelle nostre aree urbane.

Il volume inaugura la collana della Genoa University Press Inequality: disuguaglianze e politiche sociali, diretta dal professor Stefano Poli e del cui comitato scientifico fanno parte altri docenti dell’Università di Genova che hanno contribuito alla ricerca, tra i quali Claudio Torrigiani, Andrea Pirni, Luca Raffini, Valeria Pandolfini e Cecilia Capozzi.

La presentazione si terrà venerdì 6 dicembre 2019 alle ore 10.00 presso l’Università di Genova, Aula Mazzini, Via Balbi, 5, piano 3°.
Oltre ai curatori, alla presentazione interverranno il Direttore del DisFor Nicoletta Varani, il Preside della Scuola di Scienze Sociali prof. Realino Marra, i docenti Mauro Palumbo del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Genova e Agostino Petrillo del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano. Modera il prof. Claudio Torrigiani del DISFOR.
Ai presenti verrà comunicato il link per scaricare gratuitamente in anteprima l’e-book del volume, che in seguito sarà distribuito in open access sul sito di Genoa University Press (http://gup.unige.it/).
Il Convegno e gli Atti sono stati realizzati grazie a un co-finanziamento della Scuola di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Genova.

Stefano Poli e Sebastiano Tringali (a cura di), Dopo la città divisa: il futuro dei quartieri genovesi tra vecchie e nuove diseguaglianze, Genoa University Press, Genova 2019 [ISBN: 978-88-94943-57-3, € 18,00].