Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coppa Italia: Rapallo subisce la rivincita di Milano ed esce nei quarti di finale

Gialloblù disastrose nella seconda metà di gara, nella quale segnano una rete e ne subiscono otto

Rapallo. Si ferma ai quarti di finale il cammino del Rapallo Pallanuoto nella final six di Coppa Italia, primo trofeo in palio nella stagione.

Alle semifinali accede il Milano, che trova la rivincita dopo la sconfitta rimediata contro le gialloblù in campionato.

Parte bene il Rapallo, che scende in campo con il piglio giusto: pronti via e subito le liguri si portano sullo 0-4 grazie alle reti di Bujka, Zanetta (doppietta) e D’Amico, con le avversarie che trovano il primo gol sul finire del primo tempo con Bianconi.

La parte centrale della partita vede un Rapallo meno concreto in fase offensiva ed il conseguente ritorno del Milano. Nel secondo tempo Apilongo accorcia; Giustini e Kuzina siglano le reti che riportano le liguri sul più 4.

Nel terzo tempo si registra solo un gol, segnato da Bianconi in superiorità. La progressione delle lombarde si concretizza con il sorpasso a metà dell’ultima frazione di gioco. Un quarto tempo a senso unico, il parziale di 1-7 è impietoso e decreta la vittoria del Milano. L’unico gol delle gialloblù lo segna Kuzina, quando ormai il risultato è di 7 a 9. Chiude i conti Bianconi.

Domani Zanetta e compagne affronteranno la Florentia nella finale per il quinto posto: fischio d’inizio alle 17.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – Kally N.C. Milano 7-10
(Parziali: 4-1, 2-1, 0-1, 1-7)
Rapallo Pallanuoto: Falconi, Zanetta 2, Gitto, Giustini 1, Marcialis, Gagliardi, Kuzina 2, D’Amico 1, Colletta, Bujka 1, Foresta, Co’, Bianco. All. Antonucci.
Kally N.C. Milano: Imperatrice, Apilongo 1, Crudele, Mandic, A. Repetto, L. Repetto, Carrega 1, Bianconi 4, Gragnolati 3, Vukovic 1, Di Lernia, De Vincentiis, Tamborrino. All. Binchi.
Arbitri: Frauenfelder e Navarra.
Note. Ammoniti per proteste Antonucci a 3’30” del terzo tempo e Binchi a 2’47” del quarto tempo. Uscite per limite di falli Gitto a 6’38” del terzo tempo, Gagliardi a 55″, D’Amico a 2’25” e Bujka a 7’42” del quarto. Ammonita per simulazione Milano a 2’47” del quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 1 su 7, Milano 8 su 14.