Quantcast
Visti per voi

Cenerentola: la versione sul ghiaccio incanta e fa sorridere il pubblico del Carlo Felice fotogallery

Lo spettacolo è in scena ancora oggi, sabato (due repliche) e domani pomeriggio

Genova. Due repliche oggi, sabato (ore 15 e ore 20), una domani (ore 15). Non manca molto al termine della messa in scena di Cenerentola, favola su musica di Sergej Prokof’ev, ma adattata ai “ritmi” delle pattinate.

Il Balletto sul ghiaccio di San Pietroburgo è tornato a calcare il palco del Teatro Carlo Felice con un altro classico, una fiaba che ha ispirato molti generi artistici: cinema, teatro, opera lirica, balletto, prodotti per la tv.

Cenerentola, la storia della giovane maltrattata dalla matrigna e dalle sorellastre, che grazie a una fata riesce ad andare al gran ballo facendo innamorare il principe, rivive in una versione colorata, divertente, ma anche davvero magica.

Costumi e scenografie (dipinte nei teli delle quinte) meravigliosi. Gli abiti rendono l’idea anche del registro che permea tutta l’esecuzione: con il contrasto tra il candore del principe e dell’abito di Cenerentola, adatti a momenti di pura leggiadria, in cui quasi non si sente il rumore del pattino sul ghiaccio e i coloratissimi costumi di tutti gli altri: dalle sorellastre, davvero abili a rendersi sgraziate, passando per i due personaggi più applauditi: lo gnomo e il re, quest’ultimo parecchio caricaturale nell’atteggiamento, utilissimo per sciogliere anche il pubblico più freddo.

Le tipiche trottole da pattinaggio artistico, oltre che a qualche salto, si mescolano a pose e figure tipiche del balletto. Un mix vincente, un meccanismo reso perfetto dalla precisione dei danzatori sul ghiaccio.

Da vedere, portando anche i bambini.