Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aula intitolata a Sandro Pertini, Toti spegne le polemiche: “È stato un grande, si farà”

Dopo le polemiche su Fratelli d'Italia che aveva fatto slittare il voto in consiglio

Genova. “Voterà il consiglio, penso ci saranno pezzi di maggioranza che voteranno favore, quindi la cosa si farà”. Così il presidente ligure Giovanni Toti mette fine alla polemica sull’intitolazione dell’aula del consiglio regionale a Sandro Pertini.

La proposta doveva essere votata già la settimana scorsa. Tutti i consiglieri avevano firmato tranne quello di Fratelli d’Italia, Augusto Sartori. In questo modo l’ordine del giorno ‘fuori sacco’ è slittato a data da destinarsi, scatenando le critiche dell’opposizione che ha chiesto a Toti di fare chiarezza all’interno della maggioranza.

E Toti detta la linea: “Se nella maggioranza qualcuno la pensa diversamente è legittimato a farlo ma questo non sposta di un filo il fatto che pensi che Sandro Pertini sia stato un grande presidente, che abbia unito gli italiani, un pezzo della nostra storia e cultura che ha fatto grande l’Italia. Essendo nostro concittadino è giusto che il consiglio regionale gli tributi questa onorificenza. Certo, non fa parte del patto di governo perché è una cosa simbolica che va oltre l’amministrazione ma al di là di questo penso che la maggioranza sarà coerente, penso che in consiglio si troveranno i voti”.

Non manca però una nota polemica: “D’altra parte la mia amministrazione è iniziata quasi cinque anni fa con il restauro della casa natale di Sandro Pertini che qualcun altro che oggi propone intitolazioni si era dimenticato”.