Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Bologna il Genoa primavera si ferma: oggi la sfida con la Juventus

Il Genoa primavera cede a Bologna e rallenta la sua corsa; sei i punti di distanza dalla vetta. Oggi pomeriggio Grifoncini di nuovo in campo.

Genova. Il Genoa primavera rallenta la sua corsa. Dopo alcune brillanti prestazioni in campionato, i Grifoncini hanno ceduto a Bologna per uno a zero, rallentando la loro corsa in classifica.

Il Genoa di Chiappino era sceso in campo con grande voglia di rivincita: il Bologna, infatti, aveva avuto la meglio nella finale della Viareggio cup contro i rossoblù nella scorsa stagione. Chiappino schiera così Vodisek, Piccardo, Piccardo, Raggio, Gasco, Masini, Rovella, Verona Gronberg, Zennaro, Moro, Klimavicius.

Gara che inizia con calma, con poche occasioni in tutta la prima mezz’ora. La svolta avviene poco dopo, quando Vodisek stende in area Cangiano: cartellino giallo e rigore, che Mazza trasforma, portando i padroni di casa in vantaggio.

Nel secondo tempo il Genoa parte alla carica. Moro prima, Klimavicius poi, si vedono negate la rete dalle ottime parate del portiere bolognese. Lo stesso accade a Rovella al ‘54. La difesa dei padroni di casa si erge a bastione attorno al proprio portiere.

Non mancano, però, i controattacchi e proprio il Bologna, con Cangiano, a mezz’ora dal termine sfiora il raddoppio. la gara si anestetizza, con poco da raccontare, fino al ‘79, quando ancora il Bologna, ancora con Cangiano, colpisce in pochi istanti prima la traversa, poi il palo.

Nei passaggi finali, i Grifoncini non si fanno davvero pericolosi, nonostante il tentato pressing. Il Genoa incassa così la seconda sconfitta stagionale, mantenendo il terzo posto in classifica.

Oggi pomeriggio i rossoblù tenteranno di riprendere la corsa a pieno ritmo. La sfidante del giorno è la Juventus. I bianconeri inseguono a quattro punti di distanza e la loro battaglia per i playoff passa dai Grifoncini. Che, invece, intendono tenersi stretto il terzo posto e magari avvicinarsi alla vetta.