Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Viadotto Bisagno, lavori notturni e cascate d’acqua. Aspi: “Subito verifiche, prossimi interventi di giorno”

Genova. Non si ferma la polemica intorno al viadotto Bisagno, l’importante ponte della A12 che salta l’omonima valle, la cui la gestione della manutenzione è finita nelle carte della procura di Genova, scatenando le proteste e l’apprensione dei cittadini che abitano alla sua ombra.

viadotto bisagno ispezione

Come annunciato nei giorni scorsi, il Tronco di Genova di Autostrade per l’Italia ha iniziato le lavorazioni di manutenzione dell’opera, che termineranno entro due anni, come previsto anche dalla nuova valutazione dello stato di salute del ponte stesso.

I cantieri sono operativi già da qualche settimana, ma rimane alta l’attenzione da parte dei residenti della zona: numerose sono le segnalazioni arrivateci in redazione sulla particolare rumorosità degli interventi, che, a pochi metri dai palazzi, stanno creando non pochi disagi alle famiglie. Su questo Aspi ha sottolineato che “sono in corso interventi notturni di rifacimento dei giunti in zona Via delle Gavette che proseguiranno, in base al meteo, fino al termine della prossima settimana. Si tratta di lavori che impegnano la sede stradale e quindi è indispensabile eseguirli in orario notturno, per evitare significativi accodamenti durante il giorno”.

Inoltre gli interventi sulla pila 3, quella più prossima ai palazzi, sono stati pianificati esclusivamente in orario diurno, per minimizzare il più possibile i disagi.

Ma in queste ultime ore di pioggia, è il sistema della raccolta delle acque pluviali a destare particolare apprensione, alla luce anche di quanto successo nelle scorse settimane, quando un pezzo di grondaia cadde da ponte, fortunatamente senza provocare danni. Anche in questo caso le segnalazioni dei cittadini ci permettono di documentare le “cascate d’acqua” che provenivano dal piano stradale.

Alla segnalazione Autostrade per l’Italia ha risposto che la caduta di acqua piovana “potrebbe essere generata proprio dalle lavorazioni in corso sui giunti. La Direzione di Tronco di Genova si è già attivata per effettuare le opportune verifiche e, qualora necessario, per valutare attività di ulteriore contenimento – aggiungendo che – La Direzione di Tronco di Genova di ASPI conferma la massima disponibilità a informare puntualmente i residenti sullo stato di avanzamento dei lavori”.