Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestrese, Ruben Rovetta: “La punizione capolavoro di Zani ci regala tre punti d’oro” risultati

Il numero uno festeggia le trecento partite con la gloriosa maglia verde stellata

Genova. La Sestrese chiude la settimana sportiva, che l’ha vista impegnata in tre gare, vincendo di misura (2-1) sul Ceriale.

A commentare la gara, per Ge24, è il portierone verde stellato Ruben Rovetta.

“La vittoria sul Ceriale vale sei punti... venivamo dalla sconfitta infrasettimanale di Taggia, eravamo privi di Anselmo e dovevamo vincere a tutti i costi la partita, ci siamo riusciti giocando e soffrendo da squadra vera contro un’ottimo Ceriale”

“La punizione di Agostino Zani è stata perfetta, noi conosciamo bene le sue qualità tecniche... e sappiamo che possono essere il grimaldello giusto per scardinare anche le migliori difese – continua Rovetta – siamo  più vivi che mai e lo dimostreremo sino al termine del campionato”.

Hai festeggiato le trecento partite con la Sestrese, cosa significa per te questo traguardo?

“È una grande emozione… sono arrivato bambino alla Sestrese e ora sono un uomo... giocare con questa maglia è un qualcosa che non so descrivere e tra ventisei partite, superando sportivamente quel grande giocatore che risponde al nome di Roberto Balboni, diventerò il giocatore con più presenze con la maglia verde stellata”.

Costanza, serietà, professionalità, personalità, interpretazione del ruolo, senso di appartenenza, sono le armi vincenti di Ruben Rovetta, momenti di vita e di sport che amiamo ancora raccontare.