Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella, una buona prova non basta: il Chievo si impone per 2 a 1 risultati fotogallery

Nel primo tempo i biancocelesti fanno la partita; i veronesi colpiscono a freddo e raddoppiano poco prima dell'intervallo. Nel secondo tempo un gol di Giuseppe De Luca fa sperare i liguri, ma il pari non arriva

Verona. Sedici giorni dopo il pareggio casalingo con il Pordenone, la Virtus Entella torna in campo per la tredicesima giornata di campionato. I chiavaresi, al Bentegodi di Verona, affrontano il Chievo, una delle tre squadre provenienti dalla Serie A.

I veronesi, ottavi in classifica, puntano a centrare un successo che li lancerebbe in terza posizione. I biancocelesti sono quattordicesimi, con la necessità di fare punti per non rischiare di ritrovarsi a breve in zona retrocessione.

La cronaca. Michele Marcolini schiera un 4-3-1-2 con Semper; Dickmann, Vaisanen, Cesar, Brivio; Segre, Obi, Esposito; Vignato; Meggiorini, Rodriguez.

A disposizione ci sono Cotali, Caprile, Henrique, Leverbe, Garritano, Frey, Bertagnoli, Ceter, Rovaglia, Nardi, Rigione, Di Noia.

Roberto Rocco Boscaglia presenta un 3-1-4-2 con Contini; Poli, Pellizzer, Chiosa; Coulibaly; Eramo, Paolucci, Schenetti, Sala; G. De Luca, M. De Luca.

In panchina siedono De Santis, Crialese, Nezzetto, Settembrini, Morra, Adorján, Coppolaro, Borra, Bonini, Toscano, Semicola, Mancosu.

Arbitra Daniele Minelli della sezione di Varese, assistito da Orlando Pagnotta (Nocera Inferiore) e Thomas Ruggieri (Pescara); quarto uomo Giuseppe Collu (Cagliari).

Dopo una quarantina di secondi Vignato serve al centro dell’area Rodriguez: conclusione di prima intenzione, Pellizzer si oppone in angolo.

Sugli sviluppi del tiro della bandierina di Esposito una deviazione favorisce Vaisanen, pronto sul secondo palo a spingere la palla in rete col piatto sinistro. Al 2° è già 1 a 0.

Al 5° Eramo mette in mezzo un buon pallone per Manuel De Luca, provvidenziale l’anticipo di Cesar.

Al 7° discesa di Vignato sulla fascia sinistra, va sul fondo e crossa per la testa di Rodriguez: anticipato, fuori area riceve Dickmann che conclude a lato.

L’Entella pressa con decisione e prova ad attaccare. Al 12° conclusione di Schenetti, respinta da Cesar, palla ad Eramo che da fuori area scaglia un potente sinistro che esce di un soffio.

Al 16° prova il tiro dalla lunga distanza Paolucci, smorzato da Manuel De Luca: blocca Semper. Sono i chiavaresi a fare la partita, decisi a ristabilire la parità. Il Chievo difende, cerca di abbassare il ritmo e quando può innesca ripartenze.

La rapidità di Vignato è una spina nel fianco dell’Entella; al 22° arriva ancora sul fondo ma il suo nuovo traversone in area non è preciso.

Al 24° iniziativa personale di Schenetti che si accentra e scocca il destro: Dickmann devia e rallenta la sfera, Semper la fa sua. Un paio di minuti dopo ci prova Eramo col sinistro: Cesar mura il suo tiro.

Al 28° tacco di Meggiorini per Rodriguez, da questi ancora a Meggiorini che in scivolata riesce a concludere rasoterra col mancino: a lato di pochi centimetri.

Al 29° Giuseppe De Luca guadagna una punizione; la calcia Paolucci che mette in area un pallone teso, Semper blocca.

Al 31° Schenetti cambia gioco per Manuel De Luca che controlla e fa partire un tiro-cross da posizione defilata: sul fondo. Al 35° Paolucci ci prova dalla lunga distanza: altissimo.

Si gioca in una sola metà campo. Al 36° Semper blocca un cross dalla destra di Giuseppe De Luca. Al 39° lo stesso Giuseppe De Luca entra in area e vince un contrasto, Semper respinge con i piedi; ma il numero 7 era in fuorigioco.

Il Chievo torna a riaffacciarsi nella metà campo ospite e colpisce. Al 41° rapida azione dei clivensi, Esposito di prima serve Dickmann che dal limite con un preciso tiro ad incrociare batte Contini. 2 a 0.

Al 45° Manuel De Luca cerca di servire in area Schenetti, Dickmann mette in angolo. Nulla di fatto. Niente recupero, a metà gara Chievo avanti 2-0.

Secondo tempo. In campo c’è Nizzetto al posto di Coulibaly.

Il tema della partita non cambia. I biancocelesti costruiscono; i veronesi agiscono in ripartenza.

Al 3° contropiede lanciato dal solito Vignato, palla per Meggiorini che controlla ma prima di poter concludere viene fermato da Poli.

Al 5° Schenetti ci prova due volte: prima ribatte Cesar, il secondo tentativo è alto sopra la traversa.

Al 6° Manuel De Luca cerca in area Giuseppe; lo anticipa Cesar.

Al 7° conclusione col sinistro di Paolucci dal limite, Cesar si oppone. I chiavaresi chiedono un tocco di mano;

All’8° entra Ceter, esce Rodriguez.

Al 9° l’Entella riapre la partita: Manuel De Luca avanza in velocità, serve Giuseppe De Luca che sulla sinistra avanza, punta Vaisanen, e calcia a rete battendo Semper. 2 a 1.

Proteste veementi di Meggiorini: ammonito.

La squadra di mister Boscaglia continua ad attaccare e guadagna un angolo. Il Chievo, però, ancora una volta si riaffaccia con rapidità nella trequarti chiavarese: al 13° Ceter prolunga per Esposito, conclusione a botta sicura e Contini respinge col piede; palla ancora ad Esposito, chiuso in angolo.

Il Chievo, dopo aver subito il gol, è riuscito ad alzare il baricentro e soffre meno le iniziative dell’Entella.

Al 21° punizione guadagnata da Ceter. La batte Esposito, palla Segre che calcia da fuori area: a lato.

Poli accusa problemi muscolari e al 23° lascia il posto a Coppolaro. Tra i locali al 25° Garritano sostituisce Esposito.

Al 28° contropiede dei chiavaresi, Schenetti calcia col destro, sul fondo. Al 29° Manuel De Luca mette in area un traversone teso per Giuseppe De Luca, che non ci arriva per un soffio.

Il Chievo, in particolare con Ceter, conserva a lungo il possesso palla e riesce a tenere i chiavaresi lontani dalla sua area.

Al 31° angolo per i gialloblù; sugli sviluppi un tiro-cross di Meggiorini attraversa pericolosamente l’area ospite ma nessuno dei suoi compagni ci arriva.

Al 32° Boscaglia gioca la carta Mancosu, togliendo Manuel De Luca.

Al 35° fallo tattico di Coppolaro su Segre: ammonito. Partita molto spezzettata; i chiavaresi, nei loro ultimi frenetici tentativi, non riescono più a costruire azioni per andare al tiro.

Al 40° punizione calciata da Vignato, conclusione al volo di Meggiorini: a lato.

Al 43° Meggiorini prova a farsi spazio per la conclusione, ma al momento del tiro ci pensa Chiosa in scivolata a mettere in angolo.

Al 44° entra Henrique, esce Segre.

Al 45° Sala tocca dietro per Mancosu che da ottima posizione conclude: Semper è attento.

Sono quattro i minuti di recupero; non accade nulla di rilevante.

Termina con la vittoria del Chievo per 2 a 1. In classifica la Virtus Entella resta quattordicesima, appaiata alla Cremonese, con un bottino di 16 punti in 13 giornate. Domenica 1 ottobre alle ore 15, a Chiavari, i biancocelesti affronteranno la Juve Stabia.