Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A, un derby spettacolare premia la Pro Recco: 43-27 al Cus Genova risultati

I biancorossi chiudono la prima frazione avanti di un punto; il secondo tempo vede prevalere gli squali

Recco. Non sono rimasti delusi i numerosi ed appassionati spettatori accorsi ieri pomeriggio al Carlo Androne per assistere al recupero del derby ligure di Serie A tra Tossini Pro Recco e Cus Genova: un intenso e spettacolare 43-27, dopo un primo tempo di grande equilibrio, ha entusiasmato tutti i presenti.

Partiti molto contratti ed imprecisi, gli squali hanno regalato agli avversari un numero elevatissimo di calci di punizione e ci hanno messo quasi cinquanta minuti di gioco per riuscire a ritrovarsi, mettere ordine e prendere il largo, con ben quattro mete marcate nella sola ripresa dopo le due messe a segno nel primo tempo, chiuso però sul 18-17 in favore dei cussini.

I biancorossi, con un concreto gioco fatto di precise touche ed efficacissime rolling maul, hanno tolto molti possessi ai loro avversari ed hanno macinato metri, segnando però poco a causa di un gioco al largo quasi inesistente tranne che per alcune rapide folate offensive all’ala. Due le mete messe a segno dagli ospiti, entrambe nel primo tempo: una rolling maul schiacciata da Bertirotti ed una marcatura di Mozzi. Gli altri diciassette punti genovesi sono venuti dal potente piede di Mandivenga (per lui 7 su 9 dalla piazzola).

Nonostante la grande indisciplina e le touche poco precise del primo tempo, i biancocelesti sono riusciti a rimettersi in carreggiata, a guadagnarsi più palloni da giocare e a sfruttarli a dovere grazie ad un gioco aperto efficace e spettacolare. Dopo aver mandato in meta nel primo tempo Becerra, che ha segnato una doppietta, nella ripresa l’attacco biancoceleste ha dilagato con una meta di punizione, una di Prampi, imbeccato da Romano dopo una grande percussione, una di capitan Gaggero ed una dello stesso Lorenzo Romano. Luca Roden, autore di una partita di grande qualità in cabina di regia, ha completato il risultato con il suo piede (5 su 6 dalla piazzola).

Il titolo di player of the match è andato al pilone Francesco Avignone, non solo efficace in mischia chiusa ma anche grintoso ball carrier.

“Sono contento del risultato e del nostro secondo tempo – conferma coach Callum McLean – ma non possiamo pensare di regalare così tanto agli avversari per colpa dell’indisciplina: dobbiamo lavorarci tantissimo, perché non possiamo ritrovarci a dover inseguire perché commettiamo, per troppa foga e mancanza di lucidità, un numero spropositato di fuorigioco o altri falli”.

Con questa vittoria con bonus, la Pro Recco scala la classifica e si porta a ridosso delle prime posizioni. Per rimanerci sarà importantissima la prossima partita, da giocare sul difficile campo di Settimo Torinese.

La bella domenica ovale biancoceleste è completata dai larghi successi, sempre sul campo di casa, di Under 16 e Under 18, rispettivamente 50-7 alle Province dell’Ovest e 35-17 contro Collegno.

Il tabellino:
Tossini Pro Recco Rugby – Cus Genova Rugby 43-27 (p.t. 17-18) (punti 5-0)
Tossini Pro Recco Rugby: Gaggero (cap.), Romano, Becerra (s.t. 35° Torchia), Syme, Ma. Monfrino, Roden, Tagliavini (s.t. 4° Prampi), Mi. Monfrino, M. Barisone, E. Barisone (s.t. 22° Matulli), Metaliaj, Nese, Maggi (s.t. 4° Paparone), Noto, Avignone. All. McLean.
Cus Genova Rugby: Mandivenga, Tessiore, Pressenda, Filippone, Migliorni, Sandri, Mozzi (s.t. 25° Ugolini), Bertirotti, Piccolo, Barry (s.t. 25° Guggiari), F. Imperiale (cap.), P. Imperiale, Rifi, Felici, Bortoletto. All. Bernardini.
Arbitro: Rosella. Assistenti: Franchini e Biagioni.
Marcature: p.t. 7° meta Bertirotti (0-5), 14° meta Becerra tr Roden (7-5), 18° cp Mandivenga (7-8), 20° meta Becerra tr Roden (14-8), 29° meta Mozzi tr Mandivenga (14-15), 34° cp Mandivenga (14-18), 36° cp Roden (17-18); s.t. 1° cp Mandivenga (17-21), 9° meta di punizione (24-21), 21° cp Mandivenga (24-24), 24° meta Prampi tr. Roden (31-24), 30° cp Mandivenga (31-27), 33° meta Gaggero (36-27), 40° meta Romano tr. Roden (43-27).
Cartellini gialli: p.t. 33° Mi. Monfrino, s.t. 9° P. Imperiale (G)
Calciatori: Roden (R) 5/6; Mandivenga (G) 7/9.