Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

CDM Futsal Genova, un avvio di secondo tempo fulminante vale la seconda vittoria in Serie A risultati

Foti la sblocca, poi i veneti ribaltano il punteggio. Ad inizio ripresa i genovesi colpiscono quattro volte in meno di quattro minuti, i veneti si rifanno sotto ma Juanillo e Ortisi mettono al sicuro il risultato

Asti. Tre squadre retrocederanno direttamente; due giocheranno lo spareggio playout per stabilire la quarta retrocessione. Nel massimo campionato di calcio a 5 ci sono sette formazioni che arrancano nelle retrovie e appaiono ormai destinate a lottare per evitare le quattro condanne.

Oggi la Serie A completa un terzo del proprio cammino; si fa sempre più pesante il valore degli scontri diretti tra le contendenti alla salvezza. Uno di questi va in scena ad Asti, dove la CDM Futsal Genova, ultima con 3 punti appaiata all’Aniene, affronta il Real Arzignano, che di punti ne ha 3 in più, ma si trova anch’esso in zona retrocessione. Una partita decisamente delicata per entrambe, quindi. Per la seconda volta in questo campionato i biancoblù giocano al Palasanquirico, dato che al martedì sera il palasport di Varazze non è disponibile.

La cronaca. Michele Lombardo ha a disposizione i portieri Pozzo, Lo Conte e gli uomini di movimento A. Lombardo, Foti, Ortisi, Marrupe, Titon, Pizetta, Romario, Leandrinho, Luft, Rivera, Juanillo, Vitinho.

Fabian Lopez può contare sui portieri Bastini, Pozzi e sugli uomini di movimento Marcio, Tumiatti, Kastrati, Tibaldo, Amoroso, Morillo, Pedotti, Claro, Ghouati, Molaro.

Quintetti iniziali: Pozzo, Andrea Lombardo, Titon, Pizetta, Landrinho per i locali; Pozzi, Marcio, Amoroso, Morillo, Pedotti.

Arbitrano Pasquale Marcello Falcone (Foggia) e Gianfranco Marangi (Brindisi); al cronometro Davide De Ninno (Varese).

Al 1° Leandrinho tocca a Lombardo: conclusione alta. Lo stesso Lombardo poco dopo si fa male durante un contrasto e viene accompagnato dolorante fuori dal campo. Al suo posto entra Foti.

Al 2° Pedotti chiama Pozzo alla respinta.

Dopo 2’07” di gioco Pizetta imbecca Foti che in area devia in rete. 1 a 0.

Al 4° contropiede dei genovesi, Leandrinho va via sulla sinistra e va al tiro: alto. Entra Ortisi per Leandrinho.

L’Arzignano pareggia con un’azione rapida e tutta di prima: Morillo attira a sé Pozzo, riceve e tocca in mezzo per Amoroso che da due passi appoggia nella porta sguarnita. A 4’45” è 1-1.

Al 6° Murillo calcia a rete dalla distanza: Pozzo alza in angolo. Poco dopo Pozzo para a terra un tiro di Amoroso.

Lombardo all’8° manda in campo Luft, ora schierato con Juanillo, Ortisi e Foti.

Al 9° Morillo accelera sulla sinistra e con il mancino spara a rete: traversa. La CDM ci prova con Juanillo: a lato.

A metà frazione rientra Leandrinho per Ortisi. La CDM a tratti fa girar bene palla, ma fatica ad arrivare al tiro. Più ficcanti le iniziative degli ospiti, con Ghouati che al 12° impegna Pozzo in una respinta.

Le due formazioni non commettono falli, il gioco è poco spezzettato. Di conseguenza il tempo effettivo scorre rapidamente. Partita equilibrata, anche se dopo un ottimo avvio la squadra ligure ha cominciato a subire più di frequente le manovre dei veneti.

Al 14° Pozzo devia in angolo una conclusione di Molaro. Sugli sviluppi del corner, da posizione defilata, Pedotti si inventa una gran conclusione che si infila sotto la traversa. Dopo 13’20” di gioco il Real Arzignano conduce 1 a 2.

Al 16° Leandrinho va al tiro dal limite dell’area, respinto in angolo da un giocatore ospite. Al 17° palla da Titon a Pizetta: stoccata potente, parata alta di Pozzi che poi non evita il corner.

Fase finale del primo tempo favorevole ai genovesi. Al 18° ci provano prima Pizetta e poi Foti, ma non trovano lo specchio della porta.

Al 19° contropiede della CDM, Titon si invola, poi di fronte ad un avversario perde l’equilibrio e va a terra: ammonito per simulazione.

Nell’ultimo minuto Pozzi respinge una rasoiata di Juanillo. Brivido per i genovesi con un pallonetto di Morillo indirizzato in porta, Luft salva sulla linea evitando il tris ospite.

Si va al riposo con il Real Arzignano in vantaggio 2 a 1.

Secondo tempo. Si riparte con Pozzo, Foti, Titon, Pizetta; Juanillo da una parte; Pozzi, Marcio, Amoroso, Morillo, Pedotti dall’altra.

Dopo 1’02” la CDM pareggia: iniziativa personale di Juanillo che va uno contro uno con Marcio, lo salta e con un tocco di punta trafigge Pozzi. 2 a 2.

Palla al centro, i genovesi la recuperano e con una nuova fiammata vanno ancora a bersaglio: Titon serve Pizetta che da due passi la mette in rete. 1’15” di gioco ed è 3 a 2.

Ancora una fulminea azione della CDM: palla da Foti a Titon che ha spazio per sferrare il tiro vincente. Dopo 1’33” risultato sul 4 a 2.

Nel giro di 31″ la squadra allenata da Michele Lombardo ha colpito tre volte. Lopez chiama time-out per ridestare la sua formazione, abbattuta dallo strepitoso avvio di secondo tempo dei liguri.

Al 4° Lombardo inserisce Luft per Juanillo; poi entra Ortisi per Pizetta.

Al 5° Real Arzignano già gravato di tre falli. A 4’56” palla da Titon ad Ortisi, da questi nuovamente a Titon che sul lato sinistro dell’area con un tocco morbido deposita in rete per il 5-2.

Pozzo e Foti respingono un tentativo ravvicinato di Morillo. Contropiede tre contro uno: da Foti a Luft, Pozzi in disperata uscita gli chiude lo specchio.

Al 7° punizione per il Real: da Amoroso a Ghouati, conclusione che Pozzo para in angolo. Poi gira a rete Amoroso: alto.

Juanillo avanza palla al piede, si decentra e incrocia col sinistro: blocca Pozzi.

Arzignano in attacco, va al tiro Morillo e Pizetta infila la propria porta. 7’09” di gioco e punteggio sul 5-3.

Cartellino giallo per Juanillo. Poco dopo stessa sanzione per Pizetta.

L’Arzignano si riporta in scia dopo 8’58”: una palla respinta giunge a Ghouati che con un preciso sinistro la infila sotto la traversa. 5-4.

Al 10° contropiede ospite: botta da posizione centrale di Molaro, Pozzo respinge.

A 10’08” al termine Michele Lombardo chiama a raccolta i suoi.

Al 12° palla in verticale da Pizetta a Leandrinho che gira verso la porta e colpisce il palo alla sinistra del portiere.

Fallo di Claro su Pizetta: ammonito.

Al 13° angolo calciato da Luft, palla fuori per Titon che calcia al volo: Pozzi è attento.

Al 14° ripartenza dei genovesi, Titon avanza e va al tiro: Pozzi respinge, poi si oppone anche al tentativo ravvicinato di Leandrinho.

Ghouati commette fallo su Juanillo: è il quinto per il Real Arzignano, a 5’43” dalla sirena. Si gioca a ritmi elevatissimi; partita ancora aperta ad ogni risultato.

Rapido contropiede della CDM, Juanillo triangola con Titon e conclude in rete. Secondo gol per il numero 16 e risultato sul 6-4 a 4’52” dalla fine.

Lopez inserisce Pedotti come portiere di movimento. Pozzo respinge una conclusione ravvicinata di Pedotti.

Anche il capitano Ortisi mette la propria firma sul successo, calciando in rete dal limite dell’area il pallone del 7-4 a 2’14” dalla sirena.

Pozzo para un tiro di Pedotti, poi Amoroso fallisce il tap-in.

La CDM Futsal Genova può esultare per la seconda vittoria in campionato. I biancoblù si impongono 7-4 sul Real Arzignano e lo agganciano in classifica a quota 6 punti al quattordicesimo posto.

Nel prossimo turno, sabato 30 novembre alle ore 19, altro scontro diretto per la squadra allenata da Michele Lombardo, che sarà impegnata sul campo dell’Italian Coffee Petrarca.