Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria Primavera, black out anche con la Juventus (0-2)

Buona prestazione dei ragazzi di Cottafava, ma bianconeri hanno la meglio anche con un po' di sfortuna per i doriani...

Recco. Cottafava e Zauli, i rispettivi mister di Sampdoria e Juventus, si affidano a queste formazioni:

Sampdoria; Avogadri; Sörensen, Veips, Pastor; Chrysostomou, Pompetti, Canovi, Angileri; Bahlouli; Prelec, D’Amico.

A disposizione: Boschini, Maggioni, Ercolano, Pittaluga, Casanova, Sabattini, Brentan, Siatounis, Scaffidi, Raspa.

Juventus: Israel; Bandeira, Dragusin, Gozzi, Anzolin; Ranocchia, Fagioli, Ahamada; Tongya, Petrelli, Moreno.

A disposizione: Garofani, Vlasenko, Riccio, Leone, Sene, Sekulov, De Winter, Stoppa, Gerbi, Abou, Da Graca, Dadone.

Si parte ad alti ritmi ed all’11°, grande occasione per la Samp, che su una punizione a due colpisce con D’Amico il palo a sinistra della porta bianconera, difesa da Israel. Sul rimbalzo dal legno, si infortuna Aksel Sörensen, sostituito da Maggioni.

La Juve prova a fare la partita, ma il Doria ribatte colpo su colpo, pronto a colpire con ficcanti ripartenze.

Al 23° clamoroso tentativo di autorete di Dragusin, che – per anticipare Chrysostomou – sfiora il palo e sul corner successivo, ancora palla fuori di un pelo su colpo di testa di Prelec.

Aumenta la massa di gioco juventina, con la Samp chiusa a guscio nella sua metà campo… mentre al 34° Fagioli cerca il jolly da lontano, ma sfiora la traversa.

Al 45° Avogadri si immola su una conclusione bianconera da due passi, ma il 9 bianconero Petrelli, che fa da ponte, è beccato in offside dal direttore di gara.

Si riprende e al 46°, Pompetti serve Bahlouli, pronto a girarsi e ad impegnare Israel, troppo centralmente tuttavia…

Al 48° segna Moreno, ma l’arbitro aveva fischiato ben prima il suo fuorigioco.

Al 51° Petrelli si incunea al centro e di testa scodella alle spalle di Avogadri un bel traversone di Moreno (0-1).

Al 53° il portiere doriano impedisce il bis ad Ahamada.

Al 58° palla su esterno della rete, su punizione tagliata di Pompetti… solo l’illusione del goal…

Al 69° Brentan dà il cambio a Chrysostomou, uno dei più attivi ad inizio gara, mentre Siatounis entra per Pompetti.

Al 74° doppia incredibile occasione per la Samp, prima una grande mischia in area bianconera, con un difensore Samp che non riesce a metterla dentro da un metro, poi D’Amico cerca il goal a giro, ma la palla esce di un soffio.. sfortuna nera…

All’85° Israel esce di pugno, su una punizione cross di D’Amico e sul più classico dei contropiedi, Sene, da poco entrato, la chiude, mettendo in rete la palla del 2-0 e cogliendo la prima vittoria esterna della stagione… Juve in serie positiva, Samp in serie negativa, al di là della bella prestazione… ma questo è il calcio…