Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, légion étrangère…

Oltre trenta nazionalità diverse, fra prima squadra e giovanili... la Samp continua ad essere multietnica...

Più informazioni su

Genova. Non ci sono più il danese Joaquin Andersen, lo sloveno Vid Belec, il belga Dennis Praet, il franco/martinicano

André Grégoire Defrel, i due brasiliani Carlos Eugenio Júnior Tavares dos Santos e Rafael Cabral Barbosa, eppure la rosa blucerchiata continua ad essere multietnica…

Al loro posto la “legione straniera” è stata arricchita dal tedesco Julian Chabot, dal colombiano Jaison Murillo,dal franco/spagnolo/algerino Mehdi Léris, dal norvegese Morten Thorsby, dagli argentini Emanuele Rigoni e Gonçalo Maroni, mentre rimasti in rosa i polacchi Karol Linetty e Bartosz Bereszyński, il ceco Jakub Jankto, lo svedese Albin Ekdal, l’uruguayano Gastón Exequiel Ramírez Pereyra, il paraguayano Édgar Osvaldo Barreto Cáceres, il gambiano Omar Colley, l’italo/indonesiano Emil Audero Mulyadi, l’anglo/guineense/portoghese Ronaldo Viera Nan.

Anche la Primavera di Marcello Cottafava basa la propria struttura su molti stranieri, quali Alex Pastor Carayol e Ibourahima Balde (spagnoli), Kaique Rocha (brasiliano), Mohamed Bahlouli (francese di origini origini algerine),

Roberts Veips (lettone), Andrea Chrysostomou (cipriota), Aris Aksel Sörensen (svizzero), Nik Prelec (sloveno), Jamie Yayi Mpie (belga), Bruno Dos Santos Amado (capoverdiano), Adam Obert (slovacco), cui vanno aggiunti gli Under 18 di Felice Tufano: Petar Zovko (bosniaco), Armelo Doda (albanese), Antonios Siatounis (greco), Gerard Yepes Laut (spagnolo), oltre ai più giovani Jhoan Manuel Ozuna Mejia (domenicano), Ivo Thomas Pohmajevic (argentino), Ayoub Chaabti (marocchino), Dawit Bono (etiope), Ardijan Chilafi (macedone), Mathyas Stefan Neagu (rumeno).

Insomma più di trenta nazionalità diverse fra prima squadra e giovanili… “une vraie légion étrangère”, che è presumibile pensare troverà nuovi rinforzi nel prossimo mercato di gennaio… e non sarebbe davvero una brutta notizia, se arrivasse dall’Uruguay e si chiamasse Paul Brian Rodríguez Bravo, attaccante classe 2000, del Los Angeles Lakers (ex Peñarol), che ha già esordito con “la Celeste” di Montevideo ed è ambito da Fiorentina, Roma e Torino.